Torna il progetto “Icaro” della Polizia Stradale

icaro

Anche quest’anno la Polizia Stradale ha proposto e realizzato nelle scuole della provincia di Matera i programmi di educazione stradale rivolti ai giovani, nell’ambito del progetto nazionale “ICARO”.

La nuova edizione della campagna per la sicurezza stradale è stata dedicata ai ciclisti, appartenenti alla categoria degli “utenti deboli” della strada: i ciclisti si collocano al quarto posto tra le categorie dei veicoli più a rischio di incidenti.

Obiettivo del progetto, giunto alla quindicesima edizione, è quello di far comprendere ai giovani l’importanza del rispetto delle regole, promuovendo una cultura della legalità per evitare che assumano comportamenti pericolosi, tra le cause principali degli incidenti stradali.

L’educazione stradale deve iniziare tra i banchi di scuola: la bicicletta rappresenta il primo veicolo guidato dai più piccoli e anche lo strumento migliore per cominciare ad apprendere le regole della circolazione stradale.

Per tale motivo i destinatari sono stati gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado di Matera e provincia.

Gli incontri sono stati condotti dal dirigente della Sezione della Polizia Stradale Vice Questore Aggiunto Laura Bruno, che si è avvalsa di qualificati operatori del proprio Ufficio e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato. Le diverse attività didattiche sono state svolte sia nelle scuole che nella sede della Polizia Stradale di Matera in via delle Cererie.

Altre iniziative della Polizia Stradale sono in corso e altre sono in programma, in collaborazione con la Prefettura e la Federazione ciclistica italiana. L’obiettivo da raggiungere resta quello fissato dall’Unione europea per il decennio 2011- 2020: dimezzare le vittime da incidente stradale, in modo che non si contino più “le vittime della strada ma le vite salvate”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*