Impegni e soddisfazioni per il team Carella Policoro del Fight Club Muay Thai

gruppo team Carella a Bologna con i warriors Verona

E’ stato un fine settimana ricco di appuntamenti per il team Carella Policoro del Fight Club Muay Thai Energym. La squadra policorese di Muay Thai, guidata dal coach Nicola Carella, è stata impegnata in varie città della penisola confermando gli enormi progressi fatti nell’ultimo anno.

A Bologna nel torneo “Cattivi si nasce” ben quattro atleti presenti, nella categoria “contatto pieno” Luigi Fiore, sconfitto ai punti, e Giovanni Gallicchio, protagonista di un grande match, pareggiato, ma che avrebbe meritato di vincere ai punti.

Poi Francesco Geraci, impegnato nella categoria “MMA light”, anche per lui una sconfitta ai punti; mentre vince nei “professionisti MMA” il materano Angelo Rubino.

Grande successo nella maratona marziale WTKA di Roma per Berardino Silletti che ha conquistato la medaglia d’oro. L’ atleta policorese, accompagnato dal maestro Max Monaco, di Potenza, che lo allena nella lotta a terra, si era guadagnato l’accesso alla tappa della capitale qualificandosi nella tappa di Napoli.

A Milano, nel campionato italiano FIMT Muay Thai Kids, i piccoli fratelli Antonicelli, Alessio e Vito, rispettivamente di sette e otto anni, già campioni italiani a Novembre nei campionati di Cormano (MI), hanno vinto una partita e poi perso con ragazzi di età superiore. I piccoli fratelli saranno impegnati con la nazionale nei campionati mondiali categoria “giovanissimi” a Bangkok dal 21 al 28 agosto.

Per il team Carella e il suo coach una grande soddisfazione:”sono molto contento e fiero dei ragazzi che iniziano a calcare ring importanti comportandosi egregiamente nonostante fossero le prime esperienze. E’ fondamentale fare queste trasferte, in modo che i ragazzi possano constatare quanto ci sia da lavorare per seguire il passo di realtà più avanti rispetto alla nostra, sono appuntamenti che servono soprattutto alla crescita degli atleti, non è semplice organizzarsi, ma l’amore per questo sport mi porta a farlo”. Poi parla fiero dei suoi atleti e dei prossimi appuntamenti:”soddisfatto dei piccoli fratelli Antonicelli, ormai richiesti dalla nazionale italiana, di Giovanni Gallicchio che ha soli quindici anni e combatte a pieno contatto, autore di un incontro super, per lui parecchie segnalazioni da palestre di Verona e Milano, Silletti che ha vinto l’oro a Roma, insomma bravi tutti e davvero soddisfatto. Ora però dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo per preparare il campionato italiano FIMT che disputeremo a breve”. Un ringraziamento speciale al suo amico fraterno Angelo Rubino, materano, vincitore nei professionisti MMA, che si allena con i Warriors Verona ed il maestro Damiano Bertoli, ma che ha voluto combattere con il team Carella.

Infine un regalo che il coach ha voluto fare ai suoi ragazzi:”durante i match di Fiore e Gallicchio a Bologna, siamo stati onorati della presenza nell’angolo del maestro Claudio Alberton, mio maestro e forse la persona di maggior rilievo degli sport di combattimento italiani”.

Per il team Carella davvero un grande successo, se si considera che fino ad un anno fa tutto ciò era inesistente. Un team ambizioso, che continua a lavorare e a crescere a grandi passi, con l’obiettivo di raggiungere traguardi sempre maggiori.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*