Chiusa la provinciale Pisticci – Craco, “sussiste pericolo per la pubblica incolumità”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca, In Primo Piano

pisticci craco strada

E’ stata chiusa al traffico nel pomeriggio di giovedì 18 aprile la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) di collegamento tra Pisticci e Craco, a causa di un nuovo cedimento della rampa di accesso al ponte Bailey installato nel 2014.

“La Provincia di Matera – si legge in una nota dell’Ente – a seguito di rilevazioni effettuate dai tecnici provinciali, ha disposto la chiusura al transito della strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, al fine di garantire pubblica incolumità degli utenti, minata da un cedimento di un piede del muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al ponte Bailey, che potrebbe evolversi in maniera repentina.

Pertanto è stata immediatamente disposta la chiusura della strada, e interessato al tempo stesso l’Anas, affinchè acceleri le procedure per la predisposizione in tempi rapidi del collaudo del ponte già realizzato che bypassa il ponte Bailey, oggetto del cedimento in questione”.

“Sussiste un serio pericolo per la pubblica incolumità, per cui si è freso necessario un intervento immediato di chiusura della strada – precisa il presidente della Provincia Piero Marrese – Una situazione che, oltre a mettere a repentaglio la sicurezza degli utenti, arreca anche un danno concreto alle attività turistiche e ricettive, oltre che all’economia della zona, in particolare quella nel territorio di Craco, quanto costringe ad effettuare percorsi molto più lunghi. Chiediamo chiarimenti all’Anas in merito ai tempi per tutti i collaudi necessari ai fini della riapertura della strada al transito. La Provincia, ad ogni modo, pur nelle gravi difficoltà economiche in cui versa, si sta già adoperando al fine di effettuare interventi di somma urgenza per riaprire in tempi rapidi l’accesso alla strada”.

“Ci siamo subito confrontati con il Presidente della Provincia Piero Marrese – scrive il primo cittadino di Pisticci Viviana Verri sulla sua pagina Facebook – che ci ha assicurato un intervento urgente per ripristinare la viabilità della strada, evitando di danneggiare le attività ricettive e le aziende agricole già messe a dura prova dal restringimento della carreggiata rasosi necessario negli scorsi mesi per le gravi situazioni di dissesto che interessano la strada.

È inaccettabile che dopo circa 6 anni dal crollo del ponte sul Cavone, il ponte realizzato dall’Anas sul torrente Chiobbica per collegare la ex SS 176 sia ancora in attesa di ultimazione e collaudo, nonostante i ripetuti solleciti dell’Amministrazione comunale e provinciale.

Chiediamo quindi ad Anas di ultimare in tempi rapidi il collaudo dell’opera, che sarebbe dovuto avvenire già da tempo come era stato preannunciato, per consentire ai numerosi utenti di quella strada di potervi transitare in sicurezza”.

Sulla vicenda intervengono, attraverso un comunicato stampa, anche l’ex sindaco di Craco Pino Lacicerchia e Anna Trianni, candidata sindaco della lista “Per Craco Solidarietà Sviluppo e Innovazione”.

“Ecco un altro regalo che gli sciagurati consiglieri comunali dimissionari che hanno provocato il commissariamento del comune hanno fatto alla comunità crachese – si legge nella nota – Quattro mesi di immobilismo senza autorità politica che si batta per tutelare la vita della nostra comunità come ho sempre fatto. Ora arriva la chiusura della strada. Proprio un bel regalo pasquale. Ci adopereremo per interventi urgenti a cura dell’Anas che garantiscano la immediata transitabilità della ex 176. Sopralluogo venerdì mattina e un invito a tutti i cittadini giovani e imprenditori del comprensorio e non solo i crachesi alle ore 10,30 a manifestare in zona ponte. Invece di pensare a dare soluzione a questa situazione il presidente della Provincia e il sindaco di Pisticci hanno dato priorità al dimensionamento scolastico. Anche a loro il nostro ringraziamento . Non vogliamo fermarci alla dura condanna che pur esprimiamo ma collaborare per soluzioni immediate”.

Foto profilo Facebook sindaco Viviana Verri

 

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto