Calcio a 5: nuovo tecnico e tre innesti per il Bernalda Futsal

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

ALTAMURA - BERNALDA inizio partita

Il Bernalda Futsal annuncia l’ingaggio della nuova guida tecnica della prima squadra: Flavio Do Amaral in sostituzione del mister Nicola Masiello.

Arriveranno inoltre  tre nuovi calcettisti. Gli atleti che hanno scelto di sposare il progetto del club rossoblu sono l’universale Paolo Luiz Caetano, proveniente dall’Acqua e Sapone; il portiere Leonardo Del Ferraro dalla Lazio e l’ala pivot Salvo Murò giunto dal Real Parco. Il neo tecnico e i giocatori sono già scesi in campo nella vittoriosa trasferta di Altamura.

Flavio Do Amaral. Tecnico brasiliano (classe ’73) di livello internazionale con una lunga esperienza in Qatar nel giro della Nazionale medio orientale. In particolare Do Amaral ha allenato la formazione Under 21. Allenatore utile alla formazione e crescita dei giovani calcettisti. Queste le sue prime dichiarazioni da tecnico del Bernalda: “L’impatto è stato molto positivo. Ho trovato un grande entusiasmo da parte di tutta la società, degli sponsor e dello staff tecnico. Prima di arrivare mi sono confrontato con il presidente Plati: l’obiettivo è quello di fare diventare il Bernalda una società di primo livello. La dirigenza ha tanta voglia e molte motivazioni. Credo che l’ambiente di Bernalda sia adatto alla crescita professionale degli atleti. I ragazzi della prima squadra sono molto disponibili: erano presenti in rosa due calcettisti di esperienza come Bidinotti e Gaston Bueno inoltre è arrivato un giocatore di spessore come Luiz Caetano”. Il pensiero finale è a commento della vittoria in terra pugliese: “L’esordio di Altamura è stato difficile, tutto l’ambiente era curioso ma la società ha operato bene sul mercato. I primi quattro giorni di lavoro mi sono serviti per capire le caratteristiche dei giocatori. Abbiamo iniziato bene nella gara di Altamura pressando bene e passando subito in vantaggio. Dopo sei minuti siamo riusciti a raddoppiare e a controllare anche la pressione avversaria. Siamo andati al riposo con il vantaggio di 2-0. Nella ripresa siamo stati in grado di realizzare la terza rete su un’azione partita da calcio di punizione. La partita si è messa bene per noi, gli avversari hanno utilizzato il quinto di movinento e a 40 secondi dalla sirena sono riusciti a segnare. Sottolineo che nella circostanza avevamo un uomo in meno perchè Davide (Fusco) aveva i crampi. Sono contento per la vittoria all’esordio che è importante per il morale. Ora abbiamo una settimana in più per lavorare in vista della prossima partita in casa. Sono consapevole che ci sono grandi aspettative da parte dei nostri tifosi soprattutto quelli più passionali della Curva. Lavorando bene dobbiamo cogliere la vittoria sabato prossimo e poi prepararci al meglio per la gara di Matera”.

Paolo Luiz Caetano. Il brasiliano (classe ’89) nasce laterale ma negli anni matura sotto il profilo tattico divenendo un universale di spessore nella massima serie italiana. Allievo del coach Massimiliano Bellarte annovera un lunga esperienza in serie A1 dal 2011 al 2016 con l’Acqua e Sapone. Le altre tappe della sua carriera sempre con Bellarte a Modugno e Rieti, oltre alla Virtus Aniene 3Z (A/2) formazione con la quale ha iniziato la stagione in corso. “Il primo impatto – afferma Caetano – è stato moto gradevole: ho avuto l’impressione di essere qui a Bernalda da tanto tempo, mi sono sentito a casa. Ad Altamura è stata la mia prima partita: ho trovato un bel gruppo con ragazzi che hanno tanta voglia di lottare e migliorarsi per vincere il campionato. Ringrazio la dirigenza del Bernalda che mi ha voluto qui”.

Leonardo Del Ferraro. Portiere (classe ’94) giovane ma con tanta esperienza alle spalle maturata in A/1 e a A/2 con le casacche del Pescara, Genzano, Olimpus, Cogianco, Grosseto e Lazio. Così come per Caetano, si tratta di un altro volto da massima serie in grado di fare la differenza in cadetteria. “Sono contento – attacca Del Ferraro – della scelta. Mi è piaciuto subito il presidente Plati per come si è presentato. La trattativa non è stata tra le più semplici ma grazie al mio procuratore Paolo Bellini e alla volontà comune abbiamo scelto questo progetto ambizioso. Sono a Bernalda da pochi giorni ma sono felicissimo della scelta. Ho conosciuto persone della società fantastiche che mi hanno accolto subito bene così come i compagni di squadra. Ho avuto la sensazione che tutti mi conoscessero e non ho avuto problemi ad integrarmi. C’è un bel progetto qui a Bernalda e spero di farne parte anche in futuro”

Salvo Muro’. Ala-pivot (classe ’98) buona fisicità e tecnica oltre a tanta grinta da mettere sul parquet. Di sicuro un giovane di prospettiva: ex calcettista del Maritime Futsal Augusta (A/2) formazione con la quale ha esordito e segnato in prima squadra lo scorso anno, oltre ad essere uno dei pilasti dell’Under 21. In questa stagione ha iniziato nel Real Parco C5 (B) collezionando in campionato 6 reti in altrettante presenze in campionato, oltre alle marcature in Coppa Italia. In campo contro la Futsal Altamura, Muro’ ha realizzato la prima rete in maglia rossoblu bagnando l’esordio nel migliore dei modi. “Sono contento di essere arrivato a Berenalda – dice Muro’- Ho trovato una società che ha grandi ambizioni e vuole fare bene in questa stagione. Cercherò in tutti i modi la fiducia del presidente e di tutta la società”.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto