Torna anche quest’anno il concorso di arti visive “Equilibrio sopra la follia”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

equilibro-sopra-la-follia

Ritorna anche quest’anno il concorso di arti visive “Equilibrio sopra la follia”, organizzato dall’associazione culturale Radici Motrici di Tursi.
Dopo la buona riuscita della prima edizione del 2017, ritorna l’iniziativa che vuole premiare i giovani che hanno particolari sensibilità artistiche, con proposte creative che sappiano valorizzare particolari aspetti di cultura, paesaggi, personaggi e manifestazioni tradizionali legate ai territori dei comuni di Policoro e Tursi. Il bando, infatti, è riservato a tutti gli studenti che frequentano le scuole Secondarie di II Grado, pubbliche e private, di Tursi e Policoro o che nei due comuni sono residenti. Saranno premiati gli studenti che parteciperanno al concorso con opere ispirate a uno dei due territori, in forma individuale o di gruppo (massimo cinque persone).

La partecipazione al concorso è consentita con opere originali realizzate nell’ambito dell’arte figurativa in senso ampio, con le diverse tecniche di pittura, grafica, fotografia, immagine e arte visuale. Dimensione minima di ogni opera è di 20 (centimetri) per 20 (cm) e massima di 100 (cm) per 100 (cm). Ogni studente partecipa con una sola opera (chi partecipa singolarmente non può partecipare in gruppo e viceversa).Le partecipazione è a tema libero, l’unico vincolo è che l’opera abbia un collegamento con uno dei due territori di riferimento del bando a scelta dei partecipanti. La partecipazione al concorso di Arti Visive “Equilibrio sopra la follia” è gratuita, e i primi tre classificati verranno premiati rispettivamente con 250 euro, 150 euro e 100 euro. Sono previste anche due menzioni speciali: una per il “valore del messaggio comunicato” e l’altra per la “territorialità”.

I vincitori saranno individuatida una giuria composta da cinque persone individuate dall’associazione organizzatrice.

Alla cerimonia finale di premiazione parteciperà anche l’artista Vincenzo D’Acunzo, che ha lanciato l’idea del concorso.

Per Dino Romano, presidente dell’associazione culturale Radici Motrici, “dopo la buona riuscita della prima edizione era quasi d’obbligo ripetere l’iniziativa che, lo ricordo, si svolge solo grazie al sostegno dei privati e al contributo dei volontari dell’associazione”. L’iniziativa ha il patrocinio gratuito dei comuni di Tursi e Policoro.

Il regolamento completo è scaricabile dal sito internetwww.radicimotrici.it.Per informazioni e contatti telefonare al 340.8767319 o inviare una e-mail a radicimotrici@gmail.com
Il termine ultimo per la presentazione delle opere è il 16 aprile 2018.

Commenti

Questo articolo è stato letto 421volte!

Tags: , , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto