Regione approva Piano annuale Sport 2013

calcio-456x257

Un finanziamento complessivo pari a 1.650.000 euro per interventi di promozione e sostegno della pratica sportiva in Basilicata. E’ quanto ha destinato la Regione al Piano regionale annuale per lo sviluppo dello sport per l’anno 2013, che rientra nella programmazione del piano triennale regionale 2011-2013.
L’approvazione del Piano Sport 2013 intende dare continuità alle attività sportive già programmate dagli organismi federali con i rispettivi campionati e calendari di manifestazione, assicurando il necessario concorso finanziario a sostegno degli interventi.
“Attraverso il Piano regionale per lo sviluppo dello sport – ha detto l’assessore alla Formazione e Sport, Roberto Falotico – la Regione, sostenendo i principi e gli obiettivi già determinati nella precedente programmazione annuale, punta a potenziare e attuare quelle opportunità e condizioni formative del benessere del cittadino attraverso lo sport, promuovendo la pratica al massimo livello di partecipazione dei cittadini residenti e soprattutto tra i giovani. Obiettivi – ha aggiunto l’assessore – che intendiamo perseguire con il coinvolgimento di tutti i soggetti concorrenti, tra cui le istituzioni locali, le federazioni, le società e le associazioni sportive, in un disegno progettuale di ‘sistema’ capace di coinvolgere e valorizzare l’intero potenziale di energie della platea del mondo sportivo presente sul nostro territorio”.
Il finanziamento regionale sarà così suddiviso: 600 mila euro da destinare a Comuni e Province per interventi di promozione del settore sport; 800 mila euro per le federazioni e associazioni sportive a sostegno dei campionati nazionali e delle manifestazioni di interesse nazionale e internazionale; 50 mila euro come contributo al Coni Basilicata per la promozione e lo sviluppo delle pratica sportiva; 40 mila euro per gli atleti che partecipano e manifestazioni di interesse nazionale o internazionale; 10 mila euro per le associazioni sportive che partecipano a manifestazioni di interesse nazionale o internazionale; 100 mila euro come contributo al centro regionale di promozione e orientamento allo sport; 50 mila euro alle associazioni sportive che praticano la promozione della pratica sportiva per le persone disabili.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*