Scanzano Jonico: Carabinieri i arrestano un agricoltore

carabinieri6411

I Carabinieri del Comando Stazione Carabinieri di Policoro, al termine di un’operazione finalizzata al contrasto dei reati connessi alle sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno tratto in arresto  O.g. (classe 1960), agricoltore, incensurato, nella flagranza dei reati di detenzione illegale di armi e munizioni, nonché di alterazione di armi comuni da sparo.

Il 25.02.2015, i militari del dipendente Comando Stazione Carabinieri di Policoro, dopo  aver intensificato il dispositivo di controllo del territorio nel Comune di Scanzano Jonico,  hanno conseguito un ulteriore brillante successo investigativo, questa volta nel campo del contrasto agli illeciti in materia di armi. Infatti,  i militari, supportati da unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito per ricerca armi ed esplosivi e personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Matera, nel corso di una perquisizione domiciliare e locale eseguita  presso l’abitazione di O.g. (classe 1960), in possesso di regolare licenza di porto di fucile uso caccia, hanno  rinvenuto n. 1 (uno ) fucile da caccia cal. 20, n. 2 (due ) canne di ricambio per fucile semiautomatico, n. 2 (due) cartucce cal. 9 parabellum e circa 7500 cartucce per fucile, tutti illegalmente detenuti. Inoltre, a seguito di accurato controllo alle armi legalmente detenute da O.g. (classe 1960), si accertava l’alterazione del meccanismo di sparo di n. 2 (due) carabine e l’alterazione di un fucile da caccia che riportava la canna mozzata. Le armi e le munizioni venivano sottoposte a sequestro.   L’operazione di polizia si concludeva alle successive  ore  18.00 circa, quando l’agricoltore  veniva tratto in arresto  nella flagranza dei reati di detenzione illegale di armi e munizioni comuni e da guerra, nonché di alterazione di armi comuni da sparo. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva  tradotto in attesa del giudizio di convalida dell’arresto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, su disposizione del  Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Matera, Dr.  Salvatore  COLELLA.
L’operazione  certifica, ancora una volta,  l’incessante impegno dell’Arma nell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio in tutta la giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Policoro, con particolare attenzione  al Comune di Scanzano Jonico.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*