“In ricordo di Michele Tantalo e del suo impegno per la comunità di Policoro”

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

michele tantalo

“Da circa una settimana si è spento Michele Tantalo, autorevole interprete della politica Nazionale e della Basilicata. La sensibilità e la sua particolare attenzione politica a partire dalla nascita del nostro Comune è nota a molti di noi giovani aderenti alla Democrazia Cristiana”.

Inizia così il ricordo di Benedetto Gallitelli, consigliere comunale di “Più Policoro” dedicato alla figura di Michele Tantalo, esponente storico della Democrazia cristiana lucana e particolarmente impegnatosi a favore della crescita della comunità policorese dalla sua nascita fino alla sua crescita.

“A tal proposito – scrive Gallitelli – mi preme ricordare il primo impegno politico che Michele Tantalo, nella veste di segretario provinciale della Democrazia Cristiana ha manifestato per la nascita del nostro Comune, di cui il prossimo 26 aprile festeggerà 61 anni di autonomia comunale.

Agli inizi degli anni cinquanta, infatti, nella frazione di Policoro il segretario della Democrazia Cristiana locale Vincenzo Gallitelli, con il coinvolgimento di salariati, operai, artigiani, assegnatari dell’Ente di Riforma, costituirono il comitato dei “frazionisti” che con l’aiuto e conforto del segretario provinciale Tantalo e da Emilio Colombo in pochi mesi furono raccolte le firme per la richiesta dell’autonomia dal comune di Montalbano Jonico.

Mi preme sottolineare inoltre, la particolare attenzione politica a supporto del nostro Comune che è continuata costantemente anche con la sua elezione alla Camera dei Deputati nel 1958 che lo ha visto protagonista indiscusso per la crescita e lo sviluppo del nostro Comune.

A tal proposito voglio ricordare che il primo diffuso insediamento dei residenti nel centro urbano avvenne su suoli in concessione dell’Ente di Riforma. Tale insediamento costituì per alcuni anni un serio problema per la definizione della proprietà per tutti i cittadini che costruirono su terreni in concessione. Solo grazie all’applicazione della legge n. 395 del 23 marzo 1968 conosciuta come “legge Tantalo” dal nome del suo proponente, ha permesso all’amministrazione comunale di acquisire i terreni e di rivenderli ai proprietari degli immobili, che ne acquisirono definitivamente anche la proprietà del suolo.

Per questo impegno l’amministrazione comunale di Policoro ha riconosciuto a Michele Tantalo la cittadinanza onoraria.

Un altro momento importante dell’azione politica di Tantalo in qualità anche di presidente degli Ospedali riuniti della Provincia di Matera di concerto con l’amministrazione comunale, fu la decisione di realizzare un ospedale nel Metapontino che ebbe inizio con l’approvazione del progetto dell’ospedale di Policoro da parte della Cassa per il Mezzogiorno per un importo 525 milioni di lire, della capacità ricettiva di 150 posti letto ed entrerà in funzione a novembre del 1970.

Sono tante le iniziative che parlano del suo impegno politico per Policoro; con questi ricordi che sono pillole di storia dello sviluppo della nostra città ho voluto contribuire a ricordare l’impegno politico dell’amico Ninì Tantalo che è stato sempre grande sostenitore di tante battaglie e realizzazioni per Policoro e resteranno sempre nel cuore di tanti cittadini che hanno contribuito alla nascita, crescita e sviluppo della nostra comunità”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 163volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto