Provincia di Matera a confronto con le compagnie telefoniche per la mancanza di rete

Dopo l’incontro con i sindaci sulla questione dell’assenza di segnale di rete mobile in alcune aree del Materano la Provincia ha affrontato la questione con i referenti delle compagnie telefoniche.
Erano presenti: il presidente Franco Stella, il vice presidente Giovanni Bonelli, l’assessore Angelo Garbellano, il vice presidente del Consiglio provinciale Antonio Santochirico e i referenti di Telecom Italia e H3G.
Le criticità sul versante delle infrastrutture immateriali che sconta il territorio, sia a livello di percorrenza stradale che di centri abitati, – ha dichiarato l’assessore Angelo Garbellano – può trovare una soluzione a partire dalla collaborazione tra amministrazioni locali e società telefoniche. 
Le aree della Valbasento, della Bradanica, comprese le mancate coperture sulle spiagge della costa jonica denunciano un problema per il quale la soluzione risiede nella disponibilità a condividere un percorso comune.”
I referenti delle compagnie telefoniche, anche quelli che non sono potuti intervenire, hanno confermato la massima disponibilità a potenziare l’offerta del servizio pubblico nelle aree afflitte dal gap evidenziato con il sostegno della Provincia e dei Comuni interessati.
La Provincia di Matera – ha concluso il presidente Stella – fornirà nelle prossime ore le coordinate geografiche dei propri immobili, come case cantoniere e relitti stradali, che metterà a disposizione delle società telefoniche. 
Beni pubblici a servizio di un interesse pubblico per il quale siamo tutti chiamati a impegnarci concretamente senza ulteriori indugi. 
Soprattutto in questa stagione estiva, inaugurata purtroppo all’insegna di gravi eventi incendiari, risulta fondamentale poter contare su una copertura totale. Dobbiamo pensare alla sicurezza e all’economia che sono collegati a questo deficit e solo mettendoci a lavoro potremo riportare il Materano al livello di normalità auspicato da tutti.”

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*