Pisticci: La Lista dei Cittadini delusa dall’Amministrazione Di Trani


“Ci eravamo illusi che tra i due candidati a sindaco, in ballottaggio alle amministrative del 2011, Di Trani potesse significare ed operare di più per il nostro territorio.

Per questo, ed anche perché dall’altra parte avevano intorbidito le acque mettendo tutti dentro pur di cercare di vincere, molti di noi avevano scelto di sostenere Di Trani al secondo turno.
Proprio per questo oggi, a circa un anno e mezzo di amministrazione ci permettiamo come Gruppo politico “Lista dei Cittadini” di esprimere pubblicamente la nostra grande delusione nei confronti dell’amministrazione Di Trani.
Siamo però, nel contempo, altrettanto delusi da opposizioni inesistenti e inconsistenti in consiglio comunale succubi della personalità e spesso dall’arroganza del sindaco e della sua maggioranza.
Lavori già programmati e finanziati che stentano a partire e quando riescono a partire vanno a rilento.
Viabilità interna ed esterna in condizioni disastrose.
Stessa cosa vale per la viabilità di competenza della provincia di cui il sindaco di Pisticci è anche consigliere, per intenderci parliamo della provinciale Pisticci San Basilio ed in special modo dell’intransitabilità di questa strada nella frazione di Tinchi e nella curva pericolosissima di Centro Agricolo, della provinciale San Basilio mare e della S. Teodoro- lido 48 due strade importanti ai fini turistici ma abbandonate da anni.
Altro che rilancio delle attività turistiche si fa di tutto per affossare il ns. territorio.
Stessa cosa dicasi per la parte nord di piazza Elettra all’interno della villa comunale che ad oltre tre anni dall’incendio l’amministrazione provinciale non riesce a trovare 30.000 euro per ripristinare la facciata esterna ed i locali colpiti dall’incendio.
Cosa dire poi della bonifica dall’ethernit dell’ex chiesa di Marconia ubicata a cinque metri dalle finestre della scuola elementare di via San Giovanni Bosco, della mancanza di loculi al cimitero di Marconia, che alimenta la compravendita di loculi privati favorendo speculazioni ed operazioni irregolari.
Cosa dire, ancora, dei locali del terminal-bus di Marconia destinati a sede del Commissariato ed i cui lavori non sono ancora iniziati mentre si prevedeva di finirli per il mese di settembre 2012, dei lavori del cinema di Marconia che continuano ad andare a rilento?
Quando saranno ultimati ed attrezzati per l’apertura?
Cosa dire dell’appalto per la numerazione civica per Marconia, Tinchi e Centro Agricolo di cui non si sa più niente?
Che fine hanno fatto gli impegni del recupero di Centro Agricolo?
A che punto è la richiesta di revoca del decreto di trasferimento del rione Dirupo?
Quali risposte si sono avute e quali atti concreti ha fatto l’amministrazione comunale?
Cosa si fa e quanti soldi sono previsti in bilancio per l’assistenza ai disabili nelle scuole dell’obbligo per il nuovo anno scolastico?
Quando devono essere assegnati i dodici alloggi popolari di via Anzio ultimati da tre anni?
Che fine hanno fatto il Regolamento Urbanistico ed il Piano Strutturale Comunale strumenti di programmazione e sviluppo territoriale di cui non si hanno più notizie?
Che fine ha fatto la piscina comunale?
Quando sarà riaperta al pubblico?
E cosa dire della sudditanza nei confronti delle segreterie regionali dei partiti di governo che hanno bloccato e bloccano ogni forma di reazione alle chiusure dell’ospedale, del tribunale, del rilancio della Val Basento, del piano degli arenili etc.
Ci avevamo creduto e siamo profondamente delusi da come vanno le cose.
Probabilmente il sindaco è un uomo solo visto la natura dei suoi comunicati sempre in prima persona, probabilmente non ha un gruppo che, al di là del voto in consiglio, lo supporta nel lavoro e nelle scelte. Questo territorio non può più aspettare, bisogna accelerare l’azione amministrativa e la realizzazione delle opere o veramente per questo territorio non c’è più speranza. Il tirare a campare per durare cinque anni, già sperimentato nel passato, è dannoso per la comunità intera.”
Giovanni Mastronardi
(Responsabile del movimento politico “Lista dei Cittadini”)

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*