Pisticci: “Fermare il randagismo con buone abitudini”

Roger cane abbandonato 2L’assessore Dr. Grieco del Comune di Pisticci, in seguito a diverse segnalazioni giunte presso i nostri uffici, secondo le quali si verificherebbero forme di distribuzione di alimenti per i cani randagi, invita i cittadini ad utilizzare le buone pratiche e tanto buon senso, per evitare di essere causa dell’aumento del già dilagante fenomeno del randagismo.

“Dalle ultime foto che mi sono giunte,  – dichiara l’assessore – si evince chiaramente, che residui di alimenti di cucina e scarti macelleria sono metodicamente distribuiti lungo le strade, a disposizione di alcuni branchi di cani.

Mi appello, inoltre, ai commercianti di carni affinché utilizzino le corrette procedure delle norme vigenti in tema di smaltimenti di Sottoprodotti di Origine Animale (SOA) come ossi, grassi, cotenne ecc..

Inutile ricordare il pericolo che potrebbe derivare, per eventuali passanti (ciclisti, bambini in corsa, ecc.), l’aggressività di piccoli branchi di cani nel difendere il cibo trovato per strada. Per cui, – conclude – si rende necessario, considerato anche il sovrannumero dei cani presenti nel nostro canile, con i conseguenti costi per alimentarli, curarli e gestirli, così come previsto per legge, ribadire che l’Amministrazione sarà intransigente, dal punto di vista dei controlli, al fine di evitare qualsiasi situazione che potrebbe generare l’aumento del randagismo e, indirettamente come anticipato, anche la mancata sicurezza dei nostri concittadini. ”

    

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*