Oleodotto Bernalda: sindaco vieta uso dell’acqua canale da bonificare

Con un ordinanza del cinque aprile il sindaco di Bernalda, Leonardo Chiruzzi ha vietato, fino alla completa e definitiva bonifica delle aree e delle falde acquifere interessate dalla perdita di petrolio dovuta al guasto dell’oledodotto dell’Eni, di prelevare ed utilizzare per qualunque uso l’acqua dai pozzi, anche artesiani, ubicati nel territorio interessato dallo sversamento del petrolio. 
Il Sindaco inoltre avvisa che se i Cittadini dovessero riscontare presenza di oli minerali lungo i canali di bonifica del Metapontino dovranno darne immediata comunicazione alle forze dell’ordine territoriali, al fine di consentire l’adozione di provvedimenti opportuni da parte degli organismi competenti. 
Chi non osserverà l’ordinanza sarà punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da €.25,00 ad €.500.00. 
Un’ordinanza che giunge però, a detta di molti, con leggero ritardo essendo passato quasi un mese dallo sversamento di petrolio.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*