Maltempo: Provincia Matera approva all’unanimità odg

scanzano maltempo

La Provincia di Matera ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per chiedere interventi urgenti a favore delle aree colpite dalla violenta ondata di maltempo di due settimane fa.

Il presidente Franco Stella e il presidente del Consiglio, Aldo Chietera, hanno espresso grande soddisfazione per l’ulteriore prova di unità data dai consiglieri.

Unico argomento all’ordine del giorno del Consiglio, convocato in seduta straordinaria e urgente, gli eventi atmosferici dello scorso 7 ottobre.

All’unanimità è stato condiviso e sottoscritto un documento operativo: “proprio perché abbiamo una emergenza complessiva impressionante – hanno evidenziato Stella e Chietera – dobbiamo mettere in campo azioni simultanee capaci di agire su più fronti e portare alle nostre comunità benefici immediati.”

Premesso che:

  •  L’alluvione che ha colpito gran parte del territorio della Costa Jonica nei comuni di Policoro, Scanzano, Montalbano, Metaponto-Bernalda, Montescaglioso, Pisticci e  Montalbano  e altri nelle giornate di 7 e 8 ottobre,  ha provocato ingenti danni anche alla viabilità provinciale tant’è che diverse arterie non sono transitabili e sono prossime alla chiusura;
  •  Molte comunità rischiano l’isolamento in seguito a tale grave avvenimento pertanto è necessario intervenire con estrema urgenza almeno sulle arterie principali;
  •  È stato richiesto  lo stato di calamità  naturale perché si dia  ristoro ai settori maggiormente  colpiti oltre alla viabilità, quali l’agricoltura  e le attività produttive;
  •  Diventa non più rinviabile una risposta alle richieste avanzate da questo Ente circa la destinazione di parte delle Royalties da parte della Regione Basilicata  a interventi di monitoraggio, di prevenzione sulla viabilità provinciale che non può più essere assicurata solamente con risorse proprie dell’Ente Provincia:
  •  L’evento atmosferico ha colpito anche uno dei luoghi simbolo della nostra identità culturale e storica, ossia le Tavole Palatine e l’intero sito archeologico di Metaponto ove vi è stato già un primo intervento ma necessita ancora di ulteriori interventi da parte di soggetti specializzati per rimuovere il fango che ancora li copre.

 

Si ritiene  di utilizzare parte dell’avanzo di  amministrazione per interventi  urgenti di cui sopra.

Impegna il presidente e la giunta a:

 

  •  Chiedere alla  Regione Basilicata di destinare parte delle Royalties alla viabilità provinciale;
  •  Chiedere al Ministro per i Beni Culturali di intervenire per  il recupero del  sito archeologico di Metaponto;
  •  Verificare la possibilità di chiedere la sospensione  del pagamento  dei tributi locali  a favore delle avversità ricadenti nelle zone anzidette;
  •  Dare priorità nell’avvio  degli interventi sui fondi CIPE per il dissesto idrogeologico  alla viabilità colpita dagli eventi di cui sopra;
  •  Destinare i fondi di conservazione ambientale non ancora utilizzati  a lavori di pulizia delle cunette sulle strade provinciali;
  •  Proporre alla Regione Basilicata affinché nella progettazione riguardante le vie blu/vie grigie utilizzi gli addetti preposti per la pulizia dei canali che costeggiano le strade provinciali.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*