LIbano: tra i siriani in fuga dalla guerra

Pubblichiamo il reportage dal Libano della nostra collega Sonia Grieco di Marconia, che ha visitato i luoghi dove si rifugiano i profughi in fuga dalla Siria devastata dalla guerra civile. Tratto da Rassegna Sindacale www.rassegna.it


Arsal (Libano) – Spingono avanti i bambini e fanno segno di fotografarli e di riprenderli, soltanto loro però. Gli adulti parlano della fuga dalla Siria, dieci chilometri a est, dei bombardamenti del governo di Damasco che hanno ridotto in macerie le loro case e di come vivono nella piccola scuola in disuso di Dar Zaki, nella città libanese di Arsal, enclave sunnita di 35.000 abitanti che ospita circa 5000 siriani, ma non ne vogliono sapere di prestare il loro volto alle telecamere che di tanto in tanto si affacciano in questo “campo” in cui vivono da mesi. Dall’altra parte del confine nordorientale, oltre la catena montuosa dell’Antilibano, ci sono i parenti e gli amici, alcuni si sono uniti ai ribelli, anche se nessuno lo dice, e chi ha trovato rifugio in Libano teme ritorsioni. Il destino di Bashar al Assad non è ancora segnato e dalla Siria arrivano notizie di torture e omicidi, confermate da Lakhdar Brahimi, inviato speciale delle Nazioni Unite e della Lega Araba per la crisi siriana. 

Il prosieguo dell’articolo al link: http://www.rassegna.it/articoli/2012/09/26/92226/libano-cinquemila-siriani-in-fuga-da-assad 


Sonia Grieco – Rassegna Sindacale

Foto: Sky Tg24

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*