Il Pd di Basilicata contro le trivelle nello Jonio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca, Politica

“Il Partito Democratico della Basilicata si schiera al fianco dei cittadini e delle associazioni che in questi giorni stanno lottando per evitare le trivellazioni petrolifere nel mare Jonio, sondaggi esplorativi compresi”. Lo affermano Ignazio Petrone, coordinatore della segreteria del Pd lucano e Gianluca Marrese, componente della segreteria regionale e capogruppo Pd in Consiglio Comunale a Policoro. “Una posizione che non riguarda solo un singolo assessore o i comuni della costa – ha sottolineato Marrese – ma tutti gli iscritti e i cittadini che in questo partito si riconoscono.
È importante avere una posizione comune contro quello che può essere definito un tentativo di depauperamento e distruzione del nostro territorio. Anche solo la possibilità che si possa cercare il petrolio nel mare Jonio – è scritto in una nota – potrebbe compromettere l’ecosistema naturale, con conseguenze catastrofiche per lo sviluppo turistico ed agricolo del Metapontino. Per questo ieri mi sono fatto promotore di questo tema
nella riunione della segreteria regionale – ha continuato Marrese – facendo pervenire la mia adesione alla mozione approvata dal consiglio comunale di Policoro. La decisione del Pd di dire no alle trivellazioni petrolifere è stata unanime. Il partito sostiene questa battaglia, in linea con i provvedimenti regionali in materia, ultima la moratoria per le estrazioni petrolifere in terra”.
”Il contributo che diamo al fabbisogno energetico nazionale è già altissimo – ha affermato Petrone – e ulteriori sforzi il territorio non li può sopportare. Il futuro non è nelle trivelle petrolifere e il Partito Democratico sosterrà fino in fondo questa battaglia in difesa dello straordinario patrimonio naturalistico che rappresenta una delle leve principali per lo sviluppo della Basilicata”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1100volte!

Tags: , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto