Evento di solidarietà per l’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II” di Policoro

telethon

L’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II” di Policoro intende raccogliere fondi per la ricerca Telethon attraverso la vendita di prodotti gustosi e saporiti, tipici del Santo Natale realizzati dagli studenti, dalle famiglie e dai docenti.

“In  occasione del Natale – si legge in un comunicato stampa –  l’impegno per la solidarietà dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” è iniziato già nei giorni scorsi con la Scuola dell’Infanzia di Via Dante, nelle date del 10 e dell’11 dicembre scorso, organizzando un mercatino con manufatti creati dai bambini, dai genitori e dalle insegnanti. Continuerà nei prossimi giorni, infatti, a partire dalle ore 17.00 del 15 dicembre, nel cortile dell’edificio scolastico in Via Allende, l’istituto promuoverà una grandiosa gara di solidarietà per la raccolta fondi Telethon.

Parteciperanno tutte le scuole dell’I.C.2, infanzia-primaria-1°grado, e in collaborazione con le famiglie i docenti, insieme al personale ATA e agli studenti, daranno vita a una “gustosa festa natalizia” con l’allestimento di diversi stands ricchi di leccornie tradizionali del Natale: pettole, dolcetti, caldarroste, grano cotto,…e tante altre tipicità locali. Questi prodotti saranno venduti in cambio di offerte fatte dai partecipanti per aiutare la ricerca, al fine di dare un futuro diverso alle persone affette da malattie genetiche.

“Spero che possano accogliere il nostro invito tutte le persone sensibili – si augura la dirigente scolastica, Maria Carmela Stigliano –  perché l’obiettivo è raccogliere una cifra cospicua per la ricerca Telethon e poter sostenere quelle persone che hanno bisogno d’aiuto. Sono convinta che l’impegno della mia scuola, anche in questa occasione, si distinguerà in solidarietà e in generosità. La frase scelta sull’invito: “ E’ quello che abbiamo dentro a renderci unici” sicuramente non deluderà le nostre aspettative”.

L’appuntamento è per martedì 15 dicembre nel cortile della scuola primaria dalle ore 16,30. L’invito è aperto a tutti.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*