Cosimo Latronico spiega le ragioni della sua adesione al gruppo “Consevatori e Riformisti”

Latronico

Attraverso un comunicato stampa-lettera il parlamentare metapontino Cosimo Latronico, eletto alla Camera con Forza Italia e recentemente confluito nel gruppo dei Conservatori e Riformisti, il movimento di centrodestra promosso da Raffaele Fitto, spiega le ragioni della sua scelta.

“Come saprai – scrive Latronico – nei mesi scorsi è maturata in me la decisione di seguire il  progetto politico dei “Conservatori e Riformisti” promosso dall’amico Raffaele Fitto. La storia comune con Raffaele Fitto compiuta in questi anni mi ha convinto a  non avere alcuno indugio per la serietà della persona, per l’orizzonte ideale in cui si muove il progetto, per il suo ancoraggio internazionale. Il centro destra italiano ha bisogno di ritrovare una vocazione unitaria, fissare delle forme di autogoverno che esaltino dinamiche democratiche e partecipative, rappresentare una sfida di governo per il paese realmente alternativo alla sinistra. Rinunciando ad ogni posizione di rendita e ad ogni convenienza ho iniziato questo nuovo cammino che ti propongo. L’obiettivo è quello di offrire anche nella nostra regione una nuova opportunità di partecipazione politica che esalti il valore delle persone, le attese dei territori e la voglia di portare  un contributo di responsabilità all’incalzare della crisi politica e sociale.

P.S: Mentre scrivo il gruppo dei Conservatori e Riformisti ha fatto sue le nostre proposte di emendamenti perché Matera Capitale della Cultura per il 2019 entri in modo importante nella Legge di stabilità: deroghe al patto di stabilità, rifinanziamento Legge speciale dei Sassi, aumento dei fondi del Ministero  dei Beni Culturali per Matera”.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*