Calcio a 5: la Libertas Scanzano supera il Fabrizio


Esordio vittorioso per la Libertas Scanzano in terra di Calabria.
A Corigliano gli jonici superano quattro a due il Fabrizio, matricola di questa serie B.
Ma non è stata partita facile: il team rossonero ha dovuto sudare parecchio per piegare i padroni di casa in una gara molto equilibrrata; alla fine l’esperienza di capitan Dartizio e compagni ha fatto la differenza.
A parte la valenza dei giovani calabresi, i lucani hanno patito le assenze del febbricitante Rispoli e del brasiliano Miri (in attesa di transfert), oltre all’indubbio carisma di mister Bommino squalificato (in panchina si è seduto il suo secondo Saverio Dipinto).
Insomma buona la prima per la Libertas, ma c’è tanto da lavorare.
Primi minuti di studio tra le due squadre fino al 2′, quando su angolo di Stigliano arriva la rete di tacco di Ze Renato.
Libertas in vantaggio, ma il Fabrizio reagisce prontamente: palo colto da Dentini con un destro a botta sicura.
Brividi anche per l’estremo bianconero Barbosa sulle conclusioni di Durante (deviazione in corner) e Stigliano (palla fuori di un soffio).
I locali tengono maggiormente il pallino del gioco a metà frazione rispetto ai rossoneri che cercano la sortita in contropiede.
Al 10′ arriva il pareggio del Fabrizio per merito di un sinistro di De Luca.
Nell’ultimo frangente del primo tempo i calabresi sono nuovamente pericolosi: Schiavelli colpisce in pieno la traversa e sul prosieguo dell’azione, Taibi deve intervenire per sventare la minaccia avversaria.
Al 19′ lo Scanzano sigla il 2-1: una saetta su punizione di Durante che si spegne al sette con Barbosa vanamente proteso in tuffo. Passano pochi istanti e i lucani marcano la terza rete: Barbosa, in propensione offensiva, tira verso la porta avversaria, Taibi blocca e con un pallonetto astuto sigla il 3-1, risultato con il quale si chiude la prima frazione.
Nella ripresa gli ospiti ricominciano con il piglio giusto: Ze Renato sciupa due buone occasioni per la quarta segnatura che comunque giunge al 4′: contropiede Libertas imbastito da Stigliano che appoggia a Ze Renato, il pivot brasiliano agevola il rimorchio di Dartizio, il cui sinistro si insacca all’angolino basso per il 4-1.
La reazione del Fabrizio è rabbiosa: Taibi è chiamato agli straordinari e coadiuvato dal palo sulla sassata di Schiavelli. L’incontro vive una fase di stanca, le due squadra calano il ritmo di gioco, logica conseguenza il depauperamento della manovra.
I ragazzi di Madeo, però, non mollano impegnando severamente Tibi, mentre i rossoneri sprecano la quinta rete in contropiede in più di una circostanza.
Al 14′ De Melo riaccende le speranze calabresi griffando il 2-4. Negli ultimi minuti del confronto i bianconeri cercano di sfondare il fortino scanzanese, ma gli uomini di Bommino resistono fino alla sirena finale.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*