Calcio a 5: la Libertas Scanzano si impone a Catanzaro

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Derby libertas avis
Continua l’inarrestabile marcia della Libertas Scanzano.
Sul difficile campo del Catanzaro, gli jonici si sono imposti sull’Atletico San Gallo con il secco risultato di sette a tre, portando a casa tre punti pesanti nella lotta per la testa della classifica e centrando l’ottava vittoria consecutiva.
Più forte delle assenze (Stigliano e Bavesco) e delle difficoltà contingenti (Ze Renato e Dartizio in non perfette condizioni fisiche), gli scanzanesi conquistano il successo in un incontro senza un attimo di tregua, ma sempre condotto in vantaggio.
I ragazzi di Bommino si sono armati di pazienza e astuzia conducendo una gara “operaia” e senza inutili orpelli. Letale il contropiede dei rossoneri che, però, hanno “litigato” con i legni della porta avversaria.
Se i lucani avessero trasformato la metà delle occasioni da rete, il risultato avrebbe assunto delle proporzioni ingenerose per un ottimo Catanzaro, penalizzato forse da un approccio alla gara un po’ morbido.
Le reti della Libertas portano la firma di Cao Pelentir (tripletta), Rispoli (doppietta), Ze Renato e Durante.
Cronaca. Gli ospiti si rendono subito pericolosi: al 2′ destro di Cao Pelentir, respinta del portiere Biscaro e sulla ribattuta diagonale di Miri che colpisce il palo.
La risposta catanzarese non tarda ad arrivare: Taibi però si supera sventando un paio di pericoli alla propria porta.
Con il passare dei minuti i padroni di casa acquistano campo, ma è la Libertas a passare in vantaggio al 6′: Rispoli scarica a Ze Renato, l’italo-brasiliano in girata fredda Biscaro con un rasoterra all’angolino.
Al 8′ i rossoneri raddoppiano: Rispoli batte un angolo per la rasoiata di Durante deviata sotto porta dal tocco rapace di Cao Pelentir.
Al 10′ il Catanzaro accorcia le distanze: Salomao elude l’intervento di Durante e con un preciso diagonale trafigge Taibi.
I lucani non si scoraggiano e siglano la terza marcatura: il diagonale teso di Rispoli trova il tap in risolutivo di Durante.
Al 15′ Cao Pelentir incoccia la traversa su punizione, ma al 16′ i calabresi vanno sul 2-3 con una splendido destro al volo (su azione d’angolo) di Wellington.
Negli ultimi minuti della frazione Taibi compie due interventi prodigiosi a salvare il risultato.
La Libertas reagisce al 18′ con una punizione di Durante, salvata da un avversario sulla linea a portiere battuto.
Al 19′ il giallorossi pervengono al pareggio: calcio piazzato di Salomao per il piatto ravvicinato di Iozzino (appostato sul secondo palo) per il 3-3.
Al 40” dal suono della sirena i rossoneri tornano avanti: la bordata dalla media distanza di Taibi trova la fortuita deviazione di Rispoli (piazzato in prossimità del palo) per il 4-3, risultato con il quale si chiude il primo tempo.
Nella ripresa i locali partono con il piglio giusto impegnando severamente l’estremo rossonero.
Gli uomini di Bommino, comunque, ripartono bene in contropiede e sfiorano la quinta rete con Miri (due volte) e Durante.
Al 4′ Atletico vicino al pari: Wellington trova la spaccata a porta sguarnita di Iozzino, ma la sfera colpisce il palo. Stessa sorte al 6′ per la staffilata di Taibi (deviata da un giallorosso).
La partita non ha un momento di pausa e gli spettatori la vivono a tratti in apnea.
Al 8′ la Libertas punisce i giallorossi in contropiede: Cao Pelentir buca centralmente e scarica sull’out mancino per il mortifero destro di Rispoli che inganna Biscaro sul primo palo per il 5-3.
Un minuto più tardi i lucani ammutoliscono il PalaGallo con la sesta rete: Taibi rilancia lungo per il colpo di testa vincente di Cao Pelentir.
Il Catanzaro non si arrende: al 10′ Calabrese fa tremare la travesa.
Mister Lombardo si gioca la carta del portiere in movimento (Wellington prima e Celia succesivamente) e gli scanzanesi ne approfittano per partire in contropiede: al 11′ palo di Cao Pelentir.
Gli ospiti sprecano numerose opportunità per il settimo gol, mentre la pressione giallorossa, forte del quinto uomo di movimento, aumenta. Al 16′ l’ennesimo destro, da distanza siderale, di Taibi si stampa sul palo con Biscaro immobile. Al 17′ i rossoneri raggiungono il quinto fallo, ma sulla susseguente punizione il piatto morbido di Cao Pelentir dalla propria metà campo è utile al 7-3 che scrive i titoli di coda sul match.
Al 17′ ancora un legno per i rossoneri, stavolta a fare tremare la traversa è Durante (tiro deviato da un avversario).
Al 19′ doppia traversa degli scanzanesi prima Rispoli (con una fucilata dalla media distanza) e poi il solito Taibi dalla propria porta.
Il suono della sirena sancisce la vittoria di Dartizio e compagni.
Con questo successo la Libertas conferma il suo secondo posto, alle spalle dell’Avis Borussia Policoro, sempre a più due sullo Scanzano.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1116volte!

Tags: , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto