Calcio a 5/femminile: torna la vittoria in casa Corrado Borussia Policoro

Corrado Borussia Palaercole

Ottiene finalmente una vittoria il Corrado Borussia Policoro.

Un successo che mancava da ben quattro mesi e mezzo, dal 16 ottobre dello scorso anno, sempre al Palaercole contro il San Cataldo.

Questa volta i tre punti sono arrivati a discapito della Cus Cosenza, penultima, ora staccata soltanto di tre lunghezze dalle biancorosse lucane.

Una partita ben giocata dalle policoresi che devono fare a meno di Letizia Mazzola, infortunata, tra i pali ha giocato Delia Salfi, chiudendo lo specchio in più di un’occasione e risultando decisiva per la conquista della vittoria.

Un’ottima gara dell’intero gruppo, con la prima grande occasione dopo cinque minuti e il palo colpito da Bruna Oliveira. La sblocca capitan Giusy Scarcia dopo 11’56” con un’azione caparbia e battendo di destro il portiere Simona Aprile. Poi più di un’occasione per raddoppiare non sfruttata al meglio, con Bruna Oliveira e Federica Gentile. Al 13’46” il raddoppio arriva con una ripartenza della Oliveira, coast to coast, supera anche il portiere e deposita in rete. Tre minuti dopo una punizione della Pellegrini riduce le distanze. Ma in chiusura di tempo è Desirèe Albano, lanciata da Ilaria Caruso a insaccare con un destro preciso il 3-1 con il quale si chiude il primo tempo.

La ripresa si apre con una bella parata di Delia Salfi sulla Arcuri, ma nulla può poco dopo sulla stessa Arcuri che accorcia le distanze. Al 10’30” arriva il pareggio della Trimarchi che anticipa con la punta destra. Al 12’15” il gol vittoria di Raquel Nunes su assist della Oliveira che chiude un ottimo contropiede policorese.

A fine gara soddisfatto mister Cafarella:”una vittoria importante, ci voleva soprattutto per il morale della squadra. Nelle ultime uscite stavamo disputando buone partite, ma se non arrivano i tre punti si fa dura. Oggi abbiamo acquisito la consapevolezza di poterci salvare, affronteremo probabilmente questa squadra nel playout e sappiamo di poterci giocare le nostre chances di vittoria. Dobbiamo essere più cattivi sottoporta, oggi abbiamo avuto diverse occasioni per allungare prima. Ma va bene così, ho un gruppo di ragazze molto disponibili al lavoro, che stanno crescendo tanto, continuiamo a lavorare e la salvezza possiamo ottenerla”.

L’intero spogliatoio biancorosso dedica la propria vittoria a Letizia Mazzola, vittima di una distorsione al ginocchio destro e con la speranza di rivederla presto in campo.

Post correlati