Calcio a 5: sconfitta in casa del Salinis per la Libertas Eraclea

libertas

La “prima della classe” Salinis batte la Libertas  Eraclea ma senza la goleada che molti si aspettavano.

Il risultato finale di 7-5 racconta di una partita per nulla scontata e combattuta fino alla fine da una Libertas con i giocatori contati per l’assenza di Bassani.

Nel primo tempo gli jonici affrontano la Salinis con tattica attendista.

Stabile nella difesa della porta sorprende velenosamnete la difesa avversaria con rapide ripartenze.

Così nasce il gol del vantaggio timbrato da Zancanaro al minuto 8’18”, che dura quasi 4 minuti nei quali i tentativi di raddoppio si susseguono alternandosi alle lunghe fasi difensive organizzate ottimamente.

Per due volte Ferraro coglie l’occasione perfetta, ma senza il giusto cinismo non arriva la rete.

Le due reti di Nardacchione e Pineiro in meno di un minuto ricordano ai metapontini l’elevata qualità dell’avversario, che non per niente è prima in classifica. I ragazzi di Bommino però continuano a difendere bene e a tentare il pareggio. A pochi secondi dalla fine Lopopolo blocca di piede il tiro preciso di Dartizio, che vede sfumare una luminosa occasione di gol. Termina sul 2 – 1 per i padroni di casa il primo tempo.

Nel secondo tempo il ritmo di gioco si alza. La Salinis mette subito una lunghezza di distanza con la splendida rete di Nardacchione al minuto 1’18” . Dipinto due minuti più tardi riapre i giochi con la rete del 3-2 seguita dalla rivalsa della Salinis con Perri al 8’05”. Sul 4 – 2 è sempre Dipinto ad accorciare. Dopo il tentativo di Cesare Rispoli non a buon fine, non manca la giusta grinta a Dipinto che marca il terzo gol rossonero al minuto 10’08”. Nel minuto successivo sono ancora Nardacchione e Pineiro che ristabiliscono le distanze con un secco 6- 3. Al minuto 14’39” Ferraro coglie il suggerimento di Dipinto e insacca il 4 gol della Libertas.

Bommino mette in campo il portiere in movimento, ed è proprio Zancanaro che dalla trequarti tira una cannonata che sbaraglia Lopopolo, siamo ad un passo dal pareggio. Ma Segovia pochissimi secondi dopo segna il 7 – 5 beffando Sibilia e chiudendo la partita.

“Partita giocata molto bene, ma l’avversaria era davvero di altissimo livello. Forse potevamo essere più cinici in fase di attacco, abbiamo sprecato molte occasioni. Ma devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno fatto una gran partita soprattutto sul piano difensivo”. Questo il commento a caldo del diesse Libetars Leonardo Todaro.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*