Calcio a 5: il Bernalda Futsal sorride in Coppa Batta

 

10923776_1532959046989176_7448844587790529334_n

Il Bernalda Futsal si aggiudica il primo round del quarto di finale di Coppa Batta: al termine di un match combattuto il quintetto di Masiello ha la meglio sugli Enotri Viggiano con un 4-1 che poteva essere più rotondo, ma Margarita e compagni hanno trovato sulla loro strada un Coiro in versione “saracinesca” che ha evitato la goleada grazie alle sue parate di qualità elevatissima.

Mister Masiello deve fare i conti con l’influenza e perde prima del match Sarubbi e Caruso, mentre per gli ospiti si registrano alcune assenze.

L’inizio è la fotografia dell’intera partita: Bernalda Futsal che domina in possesso palla, viggianesi arroccati a proteggere la loro metà campo e Coiro che si esalta su ogni tentativo degli avversari, conquistando lo scettro di migliore in campo e i complimenti dei presenti.

La prima occasione capita sui piedi di Margarita, ma il suo tiro in diagonale si perde a lato. Inizia a premere il Bernalda che costruisce una splendida giocata sull’asse Plati-Gallitelli, ma il tiro a volo di quest’ultimo finisce alto.

Al 4′ primo grande intervento di Coiro che si oppone in uscita alla conclusione di Plati; il numero uno si ripete poco dopo sempre sullo stesso avversario che, sugli sviluppi di un corner, conclude di prima intenzione verso la porta.

Al 6′ ancora una grande parata dell’estremo difensore ospite che deve compiere gli straordinari quando Fusco salta mezza squadra avversaria, ma viene murato dalla sua perfetta uscita. Il portiere riesce a smanacciare, poco dopo, anche la conclusione di Margarita.

Bernalda Futsal continua a macinare gioco, ma sotto porta manca la precisione: ci prova Fusco in due occasioni, ma la mira è da dimenticare.

Il Viggiano si fa vedere dalle parti di Amatulli al 15′: è Amodio a colpire la traversa sugli sviluppi di una punizione calciata con un tiro terrificante che sbatte sul montante e torna in campo. Scampato il pericolo, i rossoblù passano in vantaggio: è Gallitelli a sbloccare il risultato sfruttando l’errato disimpegno di Amodio che calcia il pallone sul corpo di Margarita, generando un assist involontario per il numero 11 che insacca in tutta facilità. Mianulli potrebbe immediatamente raddoppiare, ma la sua giocata in piena area di rigore non trova fortuna.

C’è lavoro anche per Amatulli: il portiere originario di Policoro è provvidenziale in uscita, chiudendo lo specchio al lanciatissimo Calabrese.

Al 24′ grande intervento difensivo di Mianulli che, in scivolata, anticipa il diretto avversario ed evita guai per i suoi.

Passa un minuto e ancora Coiro vince l’ennesimo duello con gli avversari: stavolta è il suo intervento di piede a negare la gioia del gol a Margarita. L’occasionissima per il raddoppio arriva ad un minuto dalla fine del primo tempo: Plati si presenta tutto solo davanti a Coiro, il suo tiro viene respinto e la palla si impenna favorendo il colpo di testa del pivot bernaldese, ma la sfera si stampa sul palo. In pieno recupero arriva l’inaspettato pareggio potentino con Calabrese che concretizza un contropiede per i suoi ed impatta il risultato.

Al rientro dagli spogliatoi il Bernalda Futsal appare più pimpante e si riporta in vantaggio dopo appena tre minuti: è la rasoiata in diagonale di Fusco a rompere l’incantesimo del portiere ospite che, nell’occasione, è apparso incerto. Il “portierone” si riscatta nell’azione successiva quando riesce a sventare le due minacce costruite da Fusco e Plati, salvando ancora i suoi. Il film della partita è sempre lo stesso, con le occasioni che fioccano per i padroni di casa, ma nessuno riesce a finalizzare, mentre Coiro continua il suo lavoro di “paratutto”.

Al 14′ ci si mette anche la sfortuna, con il bel tiro di Mianulli respinto dal palo. Al 20′ rompe il monologo rossoblù la conclusione dalla distanza di Punaro che scalda le mani ad Amatulli, bravo a ripetersi poco dopo sempre sullo stesso giocatore.

Al 27′ arriva il meritato tris per i padroni di casa, con Plati che concretizza la perfetta triangolazione costruita con Gallitelli. La prestazione del numero uno ospite raggiunge il suo apice quando riesce a respingere il tiro di Margarita destinato al gol grazie ad un colpo di reni straordinario: un intervento eccezionale che esalta una prestazione già di per sè ottima.

A pochi minuti dal fischio finale, tuttavia,Coiro deve capitolare sulla conclusione di di Mianulli che, imbeccato da Margarita, finalizza il contropiede che chiude il match. Il 2015 del Bernalda Futsal inizia con una vittoria: la formazione jonica si porta in vantaggio nell’ottica della doppia sfida di Coppa Batta, ma, per approdare in semifinale, occorrerà un’altra grande prestazione per i rossoblù che non avranno vita facile nel match di ritorno in terra potentina.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*