Calcio a 5: prima in casa con sconfitta per l’Avis Borussia Policoro

avis

Stecca la prima in casa l’Avis Borussia Policoro.

All’esordio casalingo al Palaercole il team metapontino viene superato per 8 a 4 dall’Acireale, un risultato che non rispecchia appieno quanto visto in campo ma dimostra tuttavia la maggiore esperienza e il cinismo dei siciliani, abili a capitalizzare ogni errore dei padroni di casa e a trasformarlo in rete.

Per l’Avis arriva la conferma delle insidie che questo girone B di A2 nasconde, con ogni partita che avrà una storia a sé e che bisognerà lottare fino all’ultimo secondo.

La gara di sabato sembra subito mettersi bene per i padroni di casa: già al 2′ il diagonale di Rocha viene raccolto da Creaco sotto rete e abile a beffare Tornatore.

Avis Borussia ancora pericolosa ma al 7′ arriva il pareggio dell’Acireale, con Musumeci servito da Pizetta.

Tutto da rifare e, dopo un paio di occasioni insidiose, sono ancora i padroni di casa a passare in vantaggio, al 10′, con Pizzo.

[tubepress video=bbhZr6Tj7os =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

Nemmeno il tempo di festeggiare e l’Acireale rimette i conti a posto, siglando il due a due.

Mister Suriano tenta la carta del portiere in movimento, schierando Goldoni al posto di Nucera; l’Avis Borussia assedia la porta avversaria ma gli ospiti rubano palla e con un lungo lancio a porta vuota di Mario Tornatore si portano in vantaggio, un gol che i biancorossi non riusciranno più a recuperare.

Al 15′ Creaco va vicinissimo al pareggio centrando un palo clamoroso; pochi minuti dopo la palla toccata da Scharnowski finisce di poco fuori.

Al 18′ è l’Acireale a sfiorare la rete mentre quasi allo scadere è il biancorosso Russo a far tremare la difesa ospite.

La ripresa vede entrambe le squadre creare gioco ma alla fine i siciliani hanno la meglio e allungano ancora, al 3′, con Castrogiovanni.

L’Avis preme, sfruttando ancora il portiere in movimento, ma non riusce a trovare il varco giusto.

Fino al 7′ quando Pizzo, servito da Creaco, non sbaglia e accorcia le distanze, siglando il tre a quattro.

Due minuti dopo l’Acireale risponde e allunga nuovamente, al 9′, con Trovato.

A questa rete risponde l’Avis Borussia con Pizzo che trasforma un calcio di rigore concesso per atterramento di Russo in  area piccola.

La gara sembra ancora apertissima ma proprio in questo momento viene fuori la maggiore esperienza dei siciliani che approfittano di tutti i varchi e puniscono il Policoro ad ogni suo errore.

Ci pensa prima Musumeci, al 15′ e poi Castrogiovanni che, nel giro di un minuto, tra il 16′ e il 17′, realizza una doppietta e chiude definitivamente i conti di un match che ha regalato gol ed emozioni.

Per l’Avis resta la delusione di un avvio interno di campionato che ci si immaginava sicuramente diverso e la certezza di dover lavorare tanto per preparare al meglio tutte le prossime sfide.

A fine gara il commento di mister Suriano.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*