Calcio a 5: inizia bene il cammino in C2 del Bernalda Futsal

Ingresso delle squadre in campo Bernalda Futsal Real Vietri

Inizia bene il cammino in serie C2 per il Bernalda Futsal di mister Masiello che si impone con un sofferto, ma meritato 4-2 sul Real Vietri.

Davanti ad un pubblico numeroso, i padroni di casa hanno saputo giocare un discreto primo tempo, mentre nella ripresa la paura di prendere gol e una maggiore aggressività degli avversari hanno causato qualche grattacapo al quintetto bernaldese che, tuttavia, è riuscito a portare a casa l’intera posta in palio.

I gialloblù potentini, invece, hanno interpretato un’ottima gara, sfiorato più volte il pari giocando ordinatamente: senz’altro il Real Vietri dirà la sua in un campionato che si preannuncia molto equilibrato.

Passando al match, i padroni di casa si portano in vantaggio dopo appena 2’ con un bolide di Fusco sugli sviluppi di un corner che non lascia scampo a Delfino, autentico protagonista di giornata. Infatti è l’estremo difensore ospite a negare ripetutamente la gioia del raddoppio ai padroni di casa che ci provano con Gallitelli D e Margarita.

Al 6’ scontro di gioco violentissimo per Gallitelli R che si fa male ed è costretto ad abbandonare la contesa. I gialloblù si fanno vedere con il più ispirato Gorga che sfiora il pari con un tiro in diagonale.

Pari che arriva al 14’ con Caputo che sfrutta l’incertezza di Capozzi e punisce la squadra di casa. Il Bernalda Futsal non si scompone e passa nuovamente in vantaggio dopo neanche un minuto: grande giocata tra Gallitelli D e Margarita, il primo fa la sponda per il bomber rossoblù che trafigge con freddezza Delfino.

Il nuovo vantaggio ridona entusiasmo al PalaCampagna e la squadra di casa da spettacolo, con grandi giocate che avrebbero meritato maggior fortuna, ma il primo tempo si chiude sul 2-1. Nell’intervallo premiazione per la campionessa locale Antonella Gioia, vincitrice di ben due medaglie d’oro negli Special Olympics di Anversa: la nuotatrice ha ricevuto una coppa ricordo e la maglia ufficiale dello staff. Alla ripresa delle ostilità, i padroni di casa partono fortissimo, ma sulla loro strada c’è sempre un attento Delfino che sventa ogni minaccia.

Ma al 3’ l’estremo difensore del Real Vietri è costretto a capitolare: Caruso sradica la palla dai piedi di un avversario, parte un contropiede per il Bernalda perfettamente finalizzato da Sarubbi che, tutto solo a centro area, supera il portiere con perfetto tocco. Il Real Vietri prova a rientrare in partita, ma le conclusioni di Nappi e Gorga vengono controllate da Capozzi che nulla può all’8’ sul pallonetto sotto porta di Gorga, lesto a sfruttare un errato intervento difensivo di Mianulli: 3-2. Ringalluzziti dal gol, gli ospiti iniziano a prendere coraggio, mentre i padroni di casa arretrano paurosamente.

Ci vuole la fortuna a salvare i rossoblù: al 14’, infatti, il Real Vietri colpisce prima il palo con un tiro da fuori area di Capece; sulla respinta è Nappi a colpire l’altro legno, con il pallone che termina sul fondo. Passata la paura,  coach Masiello ridisegna la squadra e i suoi ragazzi trovano il gol della sicurezza al 18’ con una sventola di Margarita direttamente da calcio di punizione, tra le proteste degli ospiti nei confronti del direttore di gara. Si chiude così la prima fatica del Bernalda Futsal che, seppur tra luci e ombre, è riuscita a cogliere il primo successo stagionale: ci sarà senz’altro da lavorare per mister Masiello, ma vincere all’esordio è un toccasana per le motivazioni e per il morale. Prossimo impegno per i bernaldesi sarà il derby della Valbasento contro il Pol. C.S. Pisticci.

Al termine della partita mister Nicola Masiello commenta così il match: “Sono molto soddisfatto per la prima vittoria e per la prestazione dei ragazzi. Non siamo ancora minimamente vicini allo standard di prestazione che pretendo da loro, ma bisogna considerare i tanti fattori che non ci hanno permesso di giocare al massimo delle nostre potenzialità. Innanzitutto dobbiamo ancora smaltire i carichi della preparazione, poi i ragazzi hanno sentito  tanto l’emozione per l’esordio casalingo; il Real Vietri si è dimostrato avversario ostico e inoltre l’infortunio di Gallitelli R, oltre a quello di Plati in settimana, ha stravolto i piani. La squadra deve migliorare nella gestione del risultato-continua l’allenatore pisticcese- perché abbiamo condotto sempre la partita, ma non siamo riusciti a costruire un vantaggio rassicurante. Detto questo, non posso che sottolineare l’impegno dei ragazzi che hanno cercato di giocare secondo i miei diktat e questo mi rende orgoglioso di loro. Voglio concludere ringraziando il pubblico per lo straordinario apporto: giocare con 300-350 spettatori alla prima di campionato non accade spesso”.

Il tecnico del Real Vietri Domenico Telesca commenta con grande sportività la partita: “Devo ammettere che oggi il Bernalda ha meritato la vittoria perché ci è stato superiore dal punto di vista dell’organico e della forma fisica. Noi siamo una matricola che sta crescendo, la società sta tentando di dare un’impostazione precisa alla squadra e senz’altro oggi abbiamo dimostrato dei miglioramenti”. Il tecnico potentino non si sofferma sugli errori arbitrali: “L’allenatore deve dare il buon esempio e non cercare scusanti delle sconfitte negli episodi arbitrali: ci sta l’errore del giocatore e ci sta l’errore del direttore di gara; se non avessimo fallito l’occasione del doppio palo o il portiere non avesse preso la palla fuori area, non ci sarebbero stati questi episodi”.

Soddisfatto del risultato anche il segretario del Bernalda Futsal Massimo Margarita: “ Abbiamo sentito molto l’emozione per la prima partita, ma, nonostante questo, abbiamo giocato a viso aperto contro una squadra ben messa in campo. Colgo l’occasione per complimentarmi con il Real Vietri per la bella partita e con i nostri ragazzi per l’esordio: volevamo cominciare con una vittoria e l’abbiamo fatto”. Il segretario sottolinea anche l’impatto positivo con la nuova categoria: “La partita di sabato dimostra come il salto di categoria sia evidente, ma credo anche che i ragazzi siano tutti all’altezza della serie C2 e nel corso della stagione lo dimostreranno”.

Chiusura con il bomber di giornata Diego Margarita, autore di una doppietta: “L’importante oggi era vincere, il mister ce lo aveva chiesto espressamente e ci siamo riusciti non senza faticare. Credo che soprattutto nella prima frazione si sia visto il vero Bernalda Futsal: infatti abbiamo cercato di mettere in pratica tutto quello che il mister ci ha insegnato in queste settimane, ma siamo solo all’inizio e siamo consapevoli che possiamo migliorare ancora. Dedico la vittoria e i miei gol al nostro compagno Roberto Gallitelli che si è infortunato nel corso della partita: sono certo che si riprenderà in fretta e tornerà in squadra per vincere ancora”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*