Calcio a 5: il giovane Matera lotta a viso aperto, poi crolla nel finale

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Esultanza_Clemente

Il Real Team Matera C5 spaventa inizialmente il Bisceglie, poi lotta per lunghi tratti della gara, ma nel finale si arrende alla supremazia fisica, tecnica ed all’esperienza dei rivali nerazzurri e perde per 14 a 3.

La squadra di Nello Contangelo mette in mostra altri progressi, rispetto alle precedenti prestazioni. Di settimana in settimana i giovani e giovanissimi calcettisti materani riescono a dimostrare passi in avanti. Acquisiscono anche la giusta personalità per passare in vantaggio contro una corazzata come il Bisceglie, prima di capitolare. Sino all’8-3 di metà ripresa è gara vera. La gestione dell’incontro è saldamente nelle mani degli ospiti, ma le ripartenze dei padroni di casa riescono a far male. Poi negli ultimi sei minuti la stanchezza prende il posto della determinazione e dell’impegno, e il Bisceglie può realizzare altre sei reti che servono solamente per le statistiche.

Nessuna novità sostanziale nel quintetto presentato dal Real Team Matera C5, sono tutti giovanissimi.

Contangelo si affida a Filippo Angelastri tra i pali (classe ’95); al capitano Domenico Vivilecchia (’89) centrale; Emanuele Ambrosecchia (’96), Claudio Fabiano (’93) e Alessandro Melodia (’95). Dall’altra parte formazione tipo per Ventura, chiamato al primo successo esterno della stagione. In campo l’ex Lopopolo, e gli stranieri Peruzzi, Ortiz, Ramirez e Sanchez. I primi minuti sono di possesso palla continuo per il Futsal Bisceglie, che di tanto in tanto prova ad accelerare. Le conclusioni di Sanchez, Ramirez e Ortiz trovano prontissimo Angelastri alla respinta. In altre occasioni sono buone le chiusure di Vivilecchia, Melodia e Fabiano. Proprio su una palla riconquistata sui propri dieci metri, il Real Team Matera al 5’16” avvia una micidiale ripartenza con Fabiano che, da sinistra, serve dal lato opposto Clemente. Piattone del laterale classe ’95 e Lopopolo battuto. Vantaggio per i giovanissimi materani. Il Bisceglie subito uno schiaffo, colpiti nell’orgoglio, aumentano i giri e, soprattutto, le conclusioni verso la porta biancazzurra. Al 7’43” un bella inbucata di Ramirez trova libero Mazzariol, che con una puntata velenosa beffa Angelastri, per il gol del pari. Passano venti secondi e su azione di calcio d’angolo Peruzzi conclude quasi in maniera innocua, ma la sfera supera un nugolo di gambe, Angelastri non vede la sfera e non riesce a respingere, per il raddoppio ospite. Sbandano un po’ i ragazzi di Contangelo, che regalano palla ancora a Peruzzi su una ripartenza, il centrale ospite ringrazia e mette in rete. Il gol dell’1-3 non demoralizza i ragazzi di Contangelo, che continuano a fare il proprio compito. Peccato per una deviazione decisiva di Vivilecchia alle spalle di Angelastri, su una palla calciata forte in mezza da Ortiz, destinata dal lato opposto in rimessa laterale. Poi al 16’52” arriva l’1-5 di Montelli, che sfrutta una distrazione collettiva della difesa su fallo laterale di Peruzzi.

Nel secondo tempi i primi dodici minuti sono appassionanti. Di Benedetto porta a sei le marcature per i suoi, ma c’è la risposta al 4’02” di Vivilecchia, con un diagonale da sinistra. Sanchez ristabilisce le distanze e Peruzzi perfeziona la terza rete della ripresa per i suoi, ma arriva ancora la risposta di Fabiano, con un diagonale mancino che Sinigaglia (entrato nella ripresa per Lopopolo) non intercetta. Poi, i giovani di Contangelo staccano la spina. La stanchezza subentrata non aiuta i ragazzi del Real Team Matera a difendere un risultato comunque dignitoso. Segnano ancora Ramirez (quattro volte), Ortiz e di mezzo c’è anche un altro sfortunato autogol. Finale che vede il Bisceglie festeggiare il primo successo esterno, ma con il Real Team Matera che può mettere in cascina un’altra buona prestazione di ragazzi che crescono di settimana in settimana.

Commenti

Questo articolo è stato letto 683volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto