A Bernalda “Il Paese dei Signori”

paese dei sigoeri

“Bernalda, il Paese dei Signori, il Patrimonio immateriale come riscoperta di un’ identità ”.

E’ il titolo del convegno-dibattito che si svolgerà a Bernalda, il 5 Agosto a partire dalle ore 19, presso il Chiostro del Comune, organizzato dalla locale Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Bernalda.

L’evento è stato fortemente voluto dall’ associazione bernaldese, che si pone come obiettivo quello di riaffermare l’importanza del patrimonio immateriale, per la crescita culturale e non solo del proprio territorio.

Un progetto, quello della rivalutazione del patrimonio immateriale,  sposato in pieno dall’ Unpli, che crede fortemente nella divulgazione di un bene, che seppure non visibile è a tutti gli effetti un risorsa di inestimabile valore e culturale e sociologica.

Su questa scia, la Pro Loco di Bernalda ha organizzato il convegno che vedrà la partecipazione straordinaria della Professoressa Rosa Parisi, che effettuò proprio sulla particolare nomea dei bernaldesi, “pagjuse” uno studio approfondito sociologico sfociato poi in un libro “Bernalda, paese dei Signori” che verrà illustrato nel corso della serata e dalla professoressa che approfondirà il motivo del suo studio e dal professor Angelo Tataranno, memoria storica di Bernalda.

Tra i relatori, moderati dalla giornalista Eleonora Cesareo, anche Fabrizio Guida, vice presidente della Pro Loco di Bernalda che si soffermerà sull’importanza per un paese ricco di tradizioni, come è Bernalda del patrimonio immateriale.

Nel corso della manifestazione si potrà inoltre assistere alla mostra dell’artista  Claudio Marchese della Galleria Foma, al quale l’associazione bernaldese porge i suoi sentiti ringraziamenti,  che arricchirà l’evento con l’esposizione di alcuni suoi lavori   che inglobano perfettamente il significato dell’evento essendo rappresentatele bellezze architettoniche di Bernalda e i suoi Palazzi Signorili che ne rappresentano un pezzo fondamentale della sua storia.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*