Approvato in consiglio comunale a Pisticci il Piano finanziario Tari

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

Consiglio Comunale nella Delegazione di Marconia

E’ stato approvato in Consiglio Comunale il Piano Finanziario Tari e le relative tariffe per l’anno 2018: al termine della seduta della massima assise cittadina, il piano ha ricevuto l’ok al termine di una discussione assai particolareggiata.

“Il Piano Finanziario 2018 trova sostanzialmente riscontro nel precedente, per cui per i cittadini non vi saranno aggravi, anzi, con la lotta all’evasione che questa Amministrazione Comunale sta portando avanti, probabilmente ci saranno delle piccole riduzioni rispetto all’anno scorso – spiega l’assessore all’Igiene Urbana Filippo Ambrosini – L’Ufficio Tributi, infatti, sta portando avanti un lavoro di ricerca degli evasori che è partito da Marina di Pisticci e ha rilevato una percentuale di evasione del 22% che ha permesso di recuperare importanti somme arretrate. Un elemento sicuramente dannoso dell’attuale contratto con Teknoservice, stipulato nel 2015, è la mancanza di una premialità nei confronti della cittadinanza: per questo siamo intervenuti con l’installazione degli eco compattatori sia su Marconia che su Pisticci, e in estate anche in zona mare, proprio per promuovere buone condotte nella cittadinanza e per incentivare la raccolta differenziata con il rilascio di buoni sconto da sfruttare nei negozi convenzionati. Entrando nel dettaglio del Piano Finanziario approvato, stipulato nel pieno rispetto delle normative vigenti, il tributo TARI deve coprire il 100% dei costi di gestione dei Rifiuti Solidi Urbani, con una distinzione tra costi fissi e costi variabili. Il Piano Finanziario 2018 ammonta complessivamente a 2.208.406,44 €. Sono state approvate anche le seguenti riduzioni tariffarie: per le utenze domestiche è prevista una riduzione del 30% per abitazione con unico occupante o occupate da soggetti che risiedono o abbiano dimora per più di sei mesi all’anno all’estero e per abitazioni ad uso stagionale; esenzione totale per i cittadini con ISEE fino a 3000 €, riduzione del 40% per ISEE da 3001 fino a 7000 €; riduzione del 30% per i volontari civici che abbiano maturato tale beneficio fiscale in base al Regolamento Comunale approvato il 18 marzo 2016; riduzione per domicilio fuori dal territorio comunale, idoneamente documentata con l’esibizione del contratto di locazione. Naturalmente l’Amministrazione Comunale continuerà il suo impegno per garantire il rispetto del contratto d’appalto relativamente a tutte le attività che Teknoservice deve effettuare sul territorio: nel corso del 2017 abbiamo applicato diverse sanzioni alla ditta e anche per il 2018, se verranno accertati inadempimenti, gli Uffici provvederanno a nuovi interventi”.
Il sindaco di Pisticci Viviana Verri ha poi risposto all’interrogazione del consigliere comunale Tommaso Gioia relativamente alla questione LSU.

“I Lavoratori Socialmente Utili rappresentano una risorsa per il Comune di Pisticci e questa Amministrazione ha cercato di tutelare in ogni sede queste famiglie. Tuttavia, la mancata ripresa della loro attività all’inizio di quest’anno è da attribuirsi non certamente alla mancanza di volontà o di responsabilità dell’amministrazione comunale, ma all’inadempienza della Regione Basilicata che, ad oggi, non ha prodotto alcun atto di proroga del progetto degli LSU per il 2018, come richiede la Legge Regionale 2/2005, atto che dovrebbe produrre entro il 31 dicembre di ogni anno, cosa che puntualmente non avviene. A differenza dello scorso anno, quando pervenne una lettera a firma del Direttore Generale del Dipartimento Finanze della Regione che assicurava la prosecuzione delle attività degli LSU, quest’anno è arrivata soltanto una nota interlocutoria dell’assessore Cifarelli che manifestava una mera volontà della Giunta di proporre al Consiglio regionale tale prosecuzione e che, certamente, non è sufficiente a basare la proroga degli LSU, in spregio a qualsiasi normativa, dato che attualmente i lavoratori risultano a tutti gli effetti disoccupati. Aspettiamo comunque di prendere visione della delibera che la Giunta Regionale ha prodotto negli ultimi giorni e che ci auguriamo contenga un impegno serio e concreto in favore di questi lavoratori e che ci metta nelle condizioni di adottare atti di competenza comunale, avendo tra l’altro già previsto le somme necessarie nel bilancio in fase di predisposizione. Come Amministrazione Comunale siamo pronti a sostenere la causa degli LSU in Regione Basilicata per quanto riguarda la stabilizzazione che da troppi anni attendono, non accettiamo, però, le strumentalizzazioni da campagna elettorale che si stanno compiendo sulla pelle di queste famiglie”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 263volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto