Al centro Enea un progetto per lo sviluppo sostenibile

Studenti ITC di Lagonegro al CR ENEA Trisaia

Prende il via il progetto di formazione sullo sviluppo sostenibile e l’efficienza energetica dell’Its “V. D’Alessandro” di Lagonegro, in rete con l’Omnicomprensivo di Viggianello, in collaborazione con il Centro di Ricerca Enea di Trisaia di Rotondella.

Il tirocinio vede coinvolti 100 ragazzi che per sei giorni saranno ospiti del Centro Enea ed affronteranno tematiche ambientali ed energetiche, in particolare sul solare, le biomasse, sui materiali per l’efficienza energetica e sull’agrosostenibilità.

Il progetto da l’opportunità di vedere dal “vivo” quali sono i processi e le tecnologie energetiche più innovative.

I moduli pratici e teorici sono sviluppati in attività frontali e laboratoriali con simulazioni e con  esempi applicativi concreti.

“L’intento delle Istituzioni  Scolastiche in rete – precisano i Dirigenti dell’I.T.S. professor Carmine Filardi e dell’Omnicomprensivo il professor Nicola Pongitore – è quello di mettere l’accento sulle possibilità di un radicale cambiamento della didattica.

Integrando la centralità della lavagna con l’elevata interattività dei Laboratori che, ricchi di risorse e di esperienze costruite in mezzo mondo, possano potenziare ulteriormente il lavoro cognitivo degli allievi per facilitarne l’impiego produttivo nella scelta delle attività, delle parole, dei modi di presentarle.

Si tratta di trasformare il carico cognitivo in comprensione, in costruzione e in riproposizione sostanziale”.

Queste azioni dimostrano che è possibile costruire un sistema integrato di istruzione, che offre un insieme di opportunità educative e formative grazie alla convergenza da parte di una pluralità di soggetti: gli Enti locali, l’Università, i Centri di Ricerca, gli Enti di formazione e le Scuole.

“Il Centro ENEA Trisaia – dice il Direttore di Centro Giuseppe Spagna – dispone di strutture scientifiche e tecnologiche all’avanguardia che mettiamo a disposizione del sistema scolastico per visite e stage formativi, dando la possibilità di  far conoscere laboratori e strumentazioni che difficilmente uno studente ha la possibilità di vedere se non in questa realtà.

Sono momenti di collaborazione tra le diverse realtà del territorio molto importanti – continua il Direttore – che danno indubbiamente un plus formativo alle persone che partecipano a questa tipologia di iniziative.”

“Il progetto che quest’anno coinvolge l’Itc di Lagonegro – dice il responsabile dell’Unità Tecnica Giacobbe Braccio-  è in linea con l’attività di diffusione e divulgazione che l’Enea svolge da sempre, che supporta l’offerta formativa del sistema scolastico in Basilicata, ed aumenta le possibilità di contatto con le nostre attività di ricerca scientifica”.

Il progetto è finanziato da Apofil – provincia di Potenza nell’ambito del programma operativo Fse Basilicata 2007/2013 “Alternanza Scuola – Lavoro”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*