Ad Argojazz la Zampognorchestra

Zampognorchestra-445x270-1

Chi l’ha detto che le zampogne vanno suonate solo a Natale?

La risposta a questa domanda l’hanno data i quattro componenti della Zampognorchestra che si esibirà domani, sabato 27 luglio, per la rassegna Argojazz.

Il gruppo suonerà in due riprese: alle 18 e 30 sulla spiaggia degli Argonauti e alle 22 e 30 nella piazzetta del Porto.

Per riuscire nell’impresa, l’ensemble ha pensato, però, di dover azzardare, confrontandosi non solo con i brani della tradizione, ma anche con i classici del rock.

La Zampognorchestra inizia così a partecipare ai festival dedicati a questo aerofono dalle tante forme, proponendo cover di Rolling Stones e dei Beatles. Scordatevi quindi per un attimo lo stereotipo dello zampognaro e provate invece a immaginare quattro musicisti armati di “bagpipe” che invece di intonare le musiche della tradizione natalizia, attacchino con riff irresistibili da vera e propria rock band.

L’album “Bag to the future” nasce proprio dalla voglia di sfruttare al massimo le potenzialità di uno strumento come la zampogna e alterna composizioni originali e arrangiamenti di brani famosi, in un viaggio sonoro in cui i ritmi e le melodie tradizionali virano verso il rock, il jazz, la musica classica, dando così vita a un incontro di generi e ispirazioni eterogenee, legate insieme da tanto groove, per un impatto travolgente.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*