Tutto pronto a Maratea per la Giornata Mondiale della Gioventù

gmg maratea

Tutto e tutti pronti a Maratea per accogliere i Giovani e permettere loro di vivere la Giornata Mondiale della Gioventù, in comunione con il Santo Padre Francesco.

I Vescovi lucani, il Servizio di Pastorale Giovanile e i responsabili che hanno curato l’evento, in programma il 27 e 28 luglio 2013, di concerto con il Comune di Maratea, la Protezione Civile – Gruppo Lucano aspettano con entusiasmo i giovani e quanti parteciperanno all’evento, rivedendo le stime dei partecipanti a rialzo.

Monsignor Francesco Nolè, vescovo di Tursi-Lagonegro, pensando alla GMG di Rio de Janeiro parla anche della GMG di Maratea: «La Chiesa è idealmente a Rio, in Brasile, perché dove c’è il Papa lì è l’unità della Famiglia dei credenti che crede, che spera e che ama.

In Basilicata il cuore pulsante della fede giovane, per due giorni, è a Maratea: dove ci sono i giovani lì è anche il cuore dei loro pastori: vescovi e sacerdoti che accompagneranno e accoglieranno quanti giungeranno fisicamente nella cittadina tirrenica e quanti saranno, attraverso i media, in comunione con loro. La GMG lucana di Maratea, ai piedi di un altro grande Cristo Redentore, come quello del Corcovado, è l’occasione desiderata e attesa per vivere e mostrare il volto giovane della Chiesa che sta sperimentando ore di grazia attraverso l’esperienza travolgente del Brasile.

Come il Papa sulla luna di sabbia di Copacabana, anche noi vescovi di Basilicata vogliamo indicare con forza in Gesù Cristo l’unico salvatore che l’uomo cerca, l’unica luce che apre ad una “vita buona” i nostri giovani, l’unica speranza che abilita alla certezza di una vita avvalorata dalla fede, dinamismo essenziale anche nel Duemila.

Il mondo contempla Cristo che rinnova la Chiesa attraverso le parole di gioia e i gesti ricchi di significato di Papa Francesco: proprio lui, con la forza disarmante della sua semplicità capace di parlare a tutti i cuori, ci invita in maniera profetica fare sì che la Chiesa non sia autoreferenziale ma abbandoni le proprie certezze per farsi ultima fra gli ultimi, a uscire da se stessi per farsi carico di tutti i problemi dell’uomo.

Il mondo va riportato a Cristo e insieme va cambiato, sporcandosi le mani, come fece San Francesco, così caro anche ai nostri giovani e alla nostra terra lucana».

 

Questo il programma:

 

sabato 27 luglio

ore 16.00 Accoglienza in Piazza Europa

(per giungere occorre seguire le indicazioni per Maratea Centro)

Festa con animazione a cura di Radio Potenza Centrale

ore 19.00 Saluto e preghiera iniziale presieduta da S. E. Mons. Francesco Nolè

Marcia verso la statua del Cristo Redentore a Monte San Biagio

ore 20.30 Cena

ore 22.00 NovA in Concerto

 

domenica 28 luglio

ore 00.00 Testimonianza (a cura di padre Pietro Pierobon – ex direttore Missio)

ore 00.30 Veglia di preghiera in collegamento con Rio de Janeiro

ore 01.00 Adorazione perpetua e confessioni

ore 09.00 Colazione

ore 09.45 Preghiera mattutina

ore 10.00 Catechesi (a cura di don Gianni Castorani – Sentinelle del Mattino di Pasqua)

ore 11.00 S. Messa presieduta da S. E. Mons. Agostino Superbo, concelebrata dai vescovi lucani

ore 13.00 Conclusione e Mandato missionario.

 

I volontari della Protezione civile consigliano ai giovani di portare a Maratea oltre alla carta d’identità e la tessera sanitaria, anche medicinali ad uso personale, sacco a pelo e materassino, indumenti pesanti per la notte, impermeabile, torcia, occhiali da sole, cappellino e crema solare.

Per qualsiasi informazione si può telefonare alla Sala Operativa della Protezione civile di Maratea al numero 0973 877835 o contattare via mail l’indirizzo: info@pcmaratea.it”.

E chi non potrà partecipare all’evento lo potrà seguire su Trm Network.

Nella programmazione della rete all news Trm H24 (canale 111 del Digitale Terrestre di Basilicata), dal 23 al 26 luglio sono state programmate due finestre di approfondimento quotidiano con la trasmissione “Aspettando la Gmg”, con cui documentare le tappe di avvicinamento all’evento (aspetti logistici ed organizzativi della Gmg, di preparazione spirituale, di inquadramento delle località coinvolte da un punto di vista di bellezze paesaggistiche ed ambientali-valenze turistiche-, di sensibilizzazione della comunità lucana e della comunità dei lucani fuori regione rispetto alla portata dell’evento).

Durante l’evento del 27 e 28 la diretta televisiva prevista verrà articolata su più finestre temporali (ore 18,30-19, 23,30-1,00, 9,30-13, momento conclusivo della Gmg lucana), documentando il momento dell’incontro dei Giovani in P.zza Europa, la veglia e la preghiera notturna in contemporanea con Rio, ed il momento culminante del mattino con la Messa in diretta concelebrata dai vescovi lucani e con la riproposizione di contributi filmati, interviste e testimonianze raccolte nel corso della lunga notte dei giovani a Maratea.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*