A Scanzano il gruppo Futura discute di integrazione e crescita

futura

Il gruppo Futura, nato a Scanzano Jonico per analizzare le problematiche sociali e politiche del paese, muove i primi passi.

“Ciò che unisce i membri di Futura – si legge in una nota stampa – sono la concretezza e la serietà con cui il gruppo intende studiare e analizzare gli aspetti urgenti della vita civica e della comunità scanzanese. Questi saranno i due valori che guideranno l’operato del gruppo, che cercherà in ogni momento di lavorare a favore del proprio paese e mai mosso da protagonismi personali. Essere concreti, infatti, vuol dire anche non perdere di vista le priorità del territorio e non sottrarre tempo ed energia alla propria attività politica e civica con polemiche sterili e prive di senso alcuno. Il gruppo ribadisce, inoltre, la propria totale estraneità a retaggi partitici e giochi di potere; il fine non è quello di sfruttare il laboratorio civico e politico di Futura per un tornaconto personale e in tal senso rimandiamo al mittente qualsivoglia allusione ad eventuali contatti con soggetti di spicco della politica locale, a cui ci legano sì rapporti di stima e amicizia, ma che non hanno alcun ruolo nella vita del gruppo. Affermare il contrario sarebbe un insulto sottile alla nostra intelligenza e all’onestà dell’impegno giovanile. Sulla scia delle intenzioni manifestate, il gruppo ha messo in agenda diverse iniziative al fine di farsi conoscere, creare un dialogo collettivo e analizzare, grazie anche al supporto di figure competenti, le seguenti tematiche:

Immigrazione e accoglienza – con particolare attenzione alle dinamiche connesse, grazie anche alle testimonianze di chi ne è realmente coinvolto;

Agricoltura – focalizzando il confronto sul consorzio di bonifica;

Turismo – strettamente legato alle potenzialità della costa metapontina, fino ad oggi scarsamente valorizzate;

Tutela del territorio – connesso all’attualità più recente (allarme TRIV nel Mar Jonio e designazione del deposito di scorie nucleari);

Creazione di alternative per i giovani del paese – dibattito essenziale per un maggiore benessere civile e umano della nostra comunità.

Pertanto, Futura annuncia il primo incontro “Integrazione: occasione di crescita e di scoperta” domenica 22 novembre alle ore 18 presso l’Auditorium del Palazzo Baronale di Scanzano Jonico, in occasione del quale si discuterà di immigrazione e accoglienza. Il gruppo mira a coinvolgere i cittadini e a stimolare un dibattito a più voci, che favorisca una consapevolezza collettiva sulla tematica”.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*