A Nova Siri Salvatore La Battaglia porta in strada l’Arte per tutti

 

 

locandina mercatino

Vedrà la sua inaugurazione giovedì 15 Agosto l’evento promosso dall’ Associazione Culturale Casa Callas di Nova Siri, denominato “Mercatino Vintage e Urban Art” e inserito nel cartellone estivo “Interferenze”, una quattro giorni in cui artisti di diverse discipline, su invito del presidente dell’ associazione Salvatore La Battaglia, si alterneranno in una sorta di maratona creativa senza precedenti che ruoterà intorno ad un concetto ispiratore: il contrasto, o connubio, tra arte vendibile e arte donata, creata per un pubblico che assista alla sua esecuzione.

“Casa Callas Home Gallery – spiega La Battaglia in un breve ma incisivo manifesto dell’associazione che espone le essenziali linee guida della sua attività artistica – è un luogo in cui coesistono la passione per l’arte applicata al mondo della lavorazione fatta a mano e l’amore per l’arte contemporanea” con alla base “la convinzione che la bellezza e il valore di un oggetto non dipendano dal materiale ma da una serie di valori sociali, ecologici ed economici”. Forte di questo concetto-chiave che si riflette nella predilezione dell’artista per i  materiali di riuso, riconsegnati a nuova vita con la creazione di oggetti di design e gioielli, associato al recupero di un’espressione artistica vicina al pubblico, coinvolgente e appagante, che crei un’empatica sinergia tra esecutori e destinatari, che accorci le distanze tra artisti e discipline, tra creazione e fruizione, La Battaglia propone quindi una kermesse in cui far confluire forze ed intuizioni in spazi espositivi talmente insoliti da sorprendere, incuriosire, appassionare.

Il 15 agosto, dalle ore 18,00, Mario Battafarano, Leonardo Spina, Lucia Basile e Stefano Girardi, daranno lo start all’intera manifestazione con la realizzazione, rigorosamente dal vivo, di un graffito sulle pareti esterne della Delegazione Comunale di Nova Siri; come giusta cornice, un aperitivo d’apertura, altre performance artistiche, tra cui le installazioni video di Nino Oriolo e il body painting, e l’allestimento di un mercatino vintage e articoli artigianali basati sul principio dell’eco-design, con la partecipazione volontaria di associazioni locali.

Il 16 agosto, mentre gli artisti proseguiranno il loro lavoro in Delegazione, l’attenzione si sposterà per qualche istante verso un’altra tematica che gioca un ruolo importante nell’esperienza di La Battaglia: l’ecologia e il suo rapporto con la sua sfumatura estetica e l’arte urbana. Con un gruppo di bambini per protagonisti, infatti, l’esperto paesaggista Pino Fortunato coordinerà la collocazione di nuove giovani piantine in diversi punti del paese, a cui farà da sfondo l’arte decorativa di Nataly Crollo.

Ed ancora, il 16 e 17 agosto, sarà il momento dell’ arte underground per eccellenza: provenienti da Napoli, i writers accreditati Luigi Davino, in arte “Gola”, e Michele WK, realizzeranno, sempre dal vivo, spettacolari graffiti nei pressi dell’ Anfiteatro Totò di Marina di Nova Siri, mentre artiste dell’uncinetto si esibiranno nella rivisitazione contemporanea di questa tecnica antichissima e raffinata, che nella sua chiave moderna prende il nome di “yarn bombing”.

A concludere l’articolata iniziativa messa in piedi da Casa Callas, realizzata grazie alla partecipazione gratuita di tutti gli artisti che vi prenderanno parte, e apice espressivo di un’ideale parabola tracciata dai diversi momenti dell’evento, vi sarà una spericolata ed eccezionale performance di Gaetano Dimatteo, che tra inaspettati espedienti scenografici e sinfonie coinvolgenti realizzerà un’opera d’arte spettacolare davanti al pubblico presso la Delegazione Comunale, P.zza Giovanni XXIII alle ore 21 di domenica 18 agosto.

Arte vicina, arte venduta, arte donata, dunque, che coesisteranno in un contenitore a cielo aperto e, soprattutto, porteranno per le strade, tra la gente e per la gente, la bellezza e l’importanza dell’estetica intesa come arricchimento culturale ecumenico e non di nicchia.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*