Calcio a 5: il Futsal Bernalda vince anche a Venosa

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

bernalda futsal

Pronostico rispettato e altri tre punti in cassaforte per l’Ottica Bellino Bernalda Futsal che, nel campionato di serie C1 di calcio a 5, espugna il PalaEssedi di Venosa e condanna i padroni di casa ad un altro sabato da incubo

I rossoblù si impongono in terra venosina con un netto 10-3 che risulta anche eccessivo vista la buona volontà e la determinazione messa in campo dai padroni di casa per risollevarsi da una situazione difficile: tre le sconfitte consecutive per i biancoverdi di mister Dichirico che segnano in maniera negativa l’inizio di stagione, mentre sulla sponda jonica continua il periodo positivo, con quattro vittorie conquistate in altrettante uscite dai rossoblù. Mister Masiello non può che sorridere dopo l’affermazione esterna di Venosa visto il gran numero di indisponibili e una rosa molto risicata da gestire.

Il tecnico pisticcese schiera lo starting-five composto da De Brasi, Gallitelli R, Gallitelli D, Plati e Margarita: la compagine jonica ci mette appena sessanta secondi per sbloccare il risultato grazie alla staffilata da fuori area di un ritrovato Gallitelli R.

I padroni di casa si fanno subito pericolosi dalle parti di De Brasi con un paio di spunti di Argenti fuori misura, mentre al 5′ è Gammone a firmare il momentaneo pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Sulle ali dell’entusiasmo, i venosini si rendono pericolosi dalle parti di De Brasi e ci vuole la bravura dell’estremo difensore calabrese per sventare le minacce costruite da Checa e Gammone. Superato il momento di sbandamento, l’Ottica Bellino riprende a macinare gioco e costruire occasioni: al 12′ Margarita colpisce il primo di una lunga serie di pali e traverse che accompagneranno gli ospiti per tutto l’incontro. Le ridotte dimensioni del campo rendono il match divertente e ricco di occasioni: al 14′ possono nuovamente festeggiare i rossoblù che vanno a bersaglio con il primo gol stagionale di capitan Caruso che finalizza di prima intenzione imbeccato da Bartella.

Il gol spiana la strada all’Ottica Bellino che cala il tris due minuti dopo grazie al gol di pregevole fattura ancora di Caruso che, al volo, anticipa l’intervento di Lami ed insacca. Gli ospiti hanno la partita ormai in pugno e al 25′ calano il poker con l’indomabile Gallitelli R che sfrutta la sponda di Margarita per infilare ancora l’estremo difensore biancoverde, mentre al 29′ il fratello Donato si conferma infallibile dal tiro libero e porta i suoi sul +4. Proprio sui titoli di coda della prima frazione, i padroni di casa accorciano le distanze con il guizzo di Checa che risolve un’azione insistita per i suoi. La ripresa si apre ancora con un Checa scatenato che devia in porta la diagonale millimetrica di De Musso e sembra dare nuovo slancio all’Essedisport Venosa.

Le illusioni di rimonta per i padroni di casa vengono demolite dal tap-in di Margarita che si ritrova la sfera sui piedi dopo la corta respinta di Lami su colpo di testa di Bartella. L’Ottica Bellino potrebbe chiudere i conti con i tentativi di Caruso e Bartella, ma il palo e la traversa non rendono merito alle splendide giocate balistiche dei due rossoblù. Dal 10′ al 20′ i locali effettuano il forcing finale, ma l’unica vera chance prodotta è la traversa di Mollica, mentre per il resto i bernaldesi difendono con ordine il prezioso vantaggio, piazzando l’allungo decisivo con il gol spettacolare di Margarita su collaborazione perfetta con Bartella. Il giocatore calabrese sveste i panni di assist-men e al 24′ sigla l’ottava marcatura per i suoi, mentre i gol finali di Margarita e Gallitelli R chiudono definitivamente i giochi al PalaEssedi.

La vittoria di Venosa permette all’Ottica Bellino di continuare la sua cavalcata vincente: quattro vittorie in quattro partite permettono alla compagine jonica di rimanere a punteggio pieno e di prepararsi con rinnovata fiducia all’impegno casalingo di Coppa Italia contro il Deportivo Salandra in programma mercoledì.

La quarta vittoria consecutiva regala sorrisi e grande soddisfazione in casa Ottica Bellino.

“La partita non è stata facile come lascerebbe presagire il risultato – commenta mister Nicola Masiello – la squadra avversaria ha dato l’anima in campo almeno fino al nostro ottavo gol, rendendo questa vittoria bella e faticosa. Non è stata facile soprattutto perché era difficile esprimersi in un campo dalle ridotte dimensioni e molto scivoloso come quello di Venosa: all’inizio faticavamo a stare in piedi e abbiamo avuto bisogno di una fase di adattamento al match. Purtroppo, come dico spesso, in Basilicata ci sono situazioni di gioco in relazione all’impianto che sono difficili da prevedere e preparare; bisogna fare di necessità virtù e superare gli ostacoli nel corso della partita. Ci siamo riusciti e questa volta la squadra merita un plauso soprattutto perché ci siamo presentati a Venosa con pochi uomini a disposizione. Adesso sotto con la Coppa, dove incontreremo un avversario che merita grande rispetto”.
Primi gol stagionali per il capitano bernaldese Antonio Caruso, autore della doppietta che ha aperto le danze alla goleada rossoblù: “Credo che la squadra abbia colto un risultato positivo su un campo davvero difficile viste le dimensioni ridotte e il pavimento scivoloso. Abbiamo interpretato con giusto spirito la gara sin dalle primissime battute e gestito al meglio il vantaggio, nonostante gli assalti e la voglia di rimontare dei nostri avversari. Nel finale, anche grazie alla nostra miglior condizione fisica, abbiamo chiuso i conti e sopperito ad alcune difficoltà di una giornata difficile, ma positiva. D’altronde, se vuoi vincere, devi adattarti alle varie situazioni con intelligenza e senza scusanti”. Una tripletta e tante buone giocate per un altro protagonista di giornata, il bomber Diego Margarita: “L’impegno di Venosa si è confermato delicato sia per il campo difficile che per la voglia dei nostri avversari di rilanciarsi in classifica: noi, nonostante la rosa numericamente risicata, abbiamo dato continuità alle prime tre vittorie, confermando sul campo le potenzialità del nostro team. Non ci resta che continuare così ed affrontare i prossimi impegni con la solita determinazione e voglia di raggiungere grandi risultati”.

Sabato difficile in casa Essedisport con il tecnico Dichirico che giudica insoddisfacente la prova della suq squadra: “Il passivo maturato sul campo è a mio avviso un po’ troppo severo ed è maturato nel finale quando ho inserito alcuni giovani giocatori in rosa; tuttavia, già nei primi trenta minuti la partita era nettamente in favore del Bernalda. Sul nostro campo dobbiamo avere un atteggiamento diverso perchè è qui che dobbiamo giocarci le nostre chance di salvezza, a prescindere dall’avversaria. I ragazzi a fine gara sono apparsi spenti e scarichi nelle gambe – continua il coach biancoverde – Io avevo chiesto di fare un pressing asfissiante, ma sul campo non si è visto nulla di tutto ciò. Dobbiamo migliorare nel lavoro settimanale e puntiamo con decisione sul campionato: nel prossimo week-end affronteremo Amici del Borgo Matera, nostra diretta concorrente per la salvezza e lì dovremo cercare di cogliere punti importanti per migliorare la classifica”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 455volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto