Calcio a 5: al Futsal Bernalda la sfida con l’Or.Sa. Aliano

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

bernalda aliano

Vittoria doveva essere e vittoria è stata: l’Ottica Bellino Bernalda porta a termine la missione Or.Sa ed espugna Aliano con il punteggio di 8-4, capitalizzando al meglio un secondo tempo più convincente rispetto ai primi trenta minuti.

La partita, iniziata con circa venti minuti di ritardo a causa di alcuni problemi occorsi ad uno dei direttori di gara, è giocato a viso aperto dai locali nonostante la rosa decimata.

Per l’Ottica Bellino, invece, ottima reazione al vantaggio neroverde e giornata positiva in zona gol per il duo Gallitelli-Pelentir.

Mister Masiello deve fare a meno di Margarita, fermato da un fastidioso mal di schiena: il tecnico si affida al quintetto composto da De Brasi, Caruso, Fusco, Pelentir e Gallitelli che, pronti via, porta i suoi in vantaggio grazie al tap-in sul secondo palo in seguito ad uno schema da calcio piazzato. Il gol subito ha un effetto domino, galvanizzando i neroverdi che iniziano ad imperversare dalle parti di De Brasi con alcune sortite offensive di uno scatenato Fagnano, ma il laterale è impreciso in più di un’occasione. Al 9′ tornano a farsi vedere i rossoblù e Ciullo è decisivo sulle conclusioni ravvicinate di Fusco e Caruso. L’Ottica Bellino sfiora il raddoppio due minuti dopo, stavolta è il legno a fermare il mancino di Davide Fusco, mentre dall’altra parte De Brasi intercetta con il piede un nuovo tentativo offensivo di Fagnano. Al 24′ contropiede letale dei padroni di casa finalizzato dall’inserimento di Fabio Siviglia che fa esplodere lo spicchio di tribuna occupata dai tifosi alianesi. La gioia del pari dura appena cento secondi: tanto basta a Plati per pennellare una conclusione a giro che si infila sul secondo palo e che riporta i suoi in vantaggio. Al 27′ episodio dubbio con Fusco che viene letteralmente buttato giù da Ciullo in area neroverde, i direttori di gara sorvolano e, sul capovolgimento di fronte, Fagnano ristabilisce nuovamente la parità sugli sviluppi di un calcio d’angolo, chiudendo il primo tempo sul 2-2.

Al rientro dagli spogliatoi gli uomini di Rocco Suriano partono forte e si portano in vantaggio ancora con Siviglia che sfrutta una marcatura “morbida” per infilare De Brasi sul primo palo. Il gol dell’Or.Sa sveglia gli ospiti che iniziano a macinare gioco e occasioni: al 7′ torna a farsi vivo Pelentir che silura Ciullo con un bolide all’angolino, riaccendendo le sorti dell’incontro. L’Ottica Bellino spinge con maggiore convinzione e ribalta il risultato due minuti dopo: Pelentir lascia partire un tiro terrificante dal limite, Ciullo intercetta la palla, ma la respinge proprio sui piedi di Gallitelli che non può far altro che insaccare il gol che vale il sorpasso. Il portiere di casa si rende protagonista di un doppio intervento su Fusco e Gallitelli, mantenendo in vita i suoi che, tuttavia, si arrendono al 13′: è ancora Gallitelli il marcatore, stavolta da finalizzatore di una triangolazione perfetta con Fusco e Plati. Al 18′ va ancora a segno il brasiliano Pelentir che sfrutta l’uscita imperfetta di Ciullo per insaccare a porta sguarnita. I neroverdi si giocano la carta del portiere di movimento e accorciano al 20′ grazie al tiro di Siviglia, ma la mossa tattica è un boomerang perchè l’Ottica Bellino va ancora a segno con Gallitelli e Pelentir. Il risultato finale premia gli jonici che mantengono il passo del Futura Matera e conservano la seconda posizione in graduatoria: bisognerà ripartire dall’ottimo secondo tempo per affrontare con la solita grinta anche i prossimi appuntamenti, sempre con il sostegno della tifoseria rossoblù, vero fiore all’occhiello di questa squadra e presente in buon numero sugli spalti del PalaSport di Aliano.

Il presidente del sodalizio jonico Alfredo Plati conferma l’importanza della vittoria contro l’Or.Sa: “La compagine saurina è un osso duro e sul campo ha dimostrato tutte le sue potenzialità nonostante alcune assenze – afferma il numero uno rossoblù – Noi dovevamo vincere per conservare il secondo posto e credo che la squadra, nel secondo tempo, abbia legittimato i tre punti. Sicuramente il mister vorrà migliorare alcuni aspetti della squadra in settimana anche perchè le partite diminuiscono e l’importanza di ogni singolo punto in palio aumenta di volta in volta. Sottolineo l’ennesima grande prova dei nostri supporter che ci seguono ovunque e dimostrano come lo sport possa diventare un positivo mezzo di aggregazione per i più giovani di una comunità”. Il capitano bernaldese Antonio Caruso evidenzia i meriti della squadra in una partita molto spigolosa: “Match sicuramente non semplice contro una squadra ostica come l’Or.Sa: siamo stati bravi a sopperire all’handicap del sintetico, campo su cui andiamo sistematicamente in difficoltà. Siamo rimasti calmi dopo il loro vantaggio e abbiamo reagito alla grande, sfruttando anche la nostra miglior condizione fisica frutto dei sacrifici di staff, squadra e società che, con quattro allenamenti a settimana, cercano di migliorare costantemente il proprio rendimento. Ora testa al prossimo impegno contro il Venosa”.
Il tecnico rossoblù è felice per i tre punti e analizza così la trasferta nel Sauro: “La partita di Aliano è stata una gara dai due volti. La prima parte è stata molto condizionata dai nostri cinque falli commessi dopo solo 14′ di gara. Siamo andati comunque in vantaggio due volte, ma non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco, anche perchè, in virtù del rischio di commettere il sesto fallo, abbiamo dovuto tirare i remi in barca e non abbiamo potuto fare la gara che avevamo preparato. La ripresa è iniziata ancora peggio, con il primo vantaggio dell’Orsa Aliano. Per assurdo, un episodio negativo come quello di andare sotto nel punteggio è stata la svolta della partita. La reazione è stata degna di una grande squadra e siamo andati a segno quattro volte in undici minuti. Una volta staccato l’avversario non abbiamo più avuto grosse difficoltà, anche perché i padroni di casa hanno pagato dazio in termini di stanchezza dato il numero risicato di giocatori a disposizione. Un vittoria che ci permette di rimare in corsa per tutto e adesso penseremo esclusivamente alla partita casalinga di sabato contro l’Essedisport Venosa. Un ringraziamento particolare alla Curva Sud che ci ha seguito anche oggi in trasferta”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 627volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto