A Montalbano tesseramento 2012 per la Protezione Civile

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Previsti per i giorni 6 e 7 maggio il rinnovo delle tessere associative per lanno 2012 alla Protezione Civile di Montalbano Jonico. 
Attualmente i soci sono trenta ma il contratto assicurativo può prevede fino ad un massimo di trentasei iscritti. 
Qualora ci siano nuove richieste di adesione è possibile ritrattare ed integrare la copertura assicurativa. 
Di aiuto e professionalità cè sempre bisogno.
Il successo dell’ “impresasta nellimpegno quotidiano di volontari, che insieme ad altre forze del territorio montalbanesi, sono occupati in prima linea nellaffrontare disastri, calamità ed eventi di diversa natura, allinterno e fuori dei confini della zona urbana. 
Il tesseramento coincide con un periodo pieno di impegni per lassociazione. 
In previsione dellapprovazione del piano di Protezione Civile comunale, legato allapprovazione del Regolamento Urbanistico, che già ha avuto parere favorevole da parte della Regione e che attende a breve lapprovazione in Consiglio Comunale, per metà maggio sarà svolto un corso di formazione per i membri,  su come spiegare e sensibilizzare i cittadini sui diversi rischi e scenari che potrebbero verificarsi sul territorio e i modi per prevenirli o affrontarli. 
A maggio si attende anche la consegna di un nuovo mezzo motore, un fuoristrada, che andrà a potenziare lequipaggiamento a disposizione dei volontari per lattività di soccorso.
Siamo entrati nel cuore della Protezione Civile, in piazza Rondinelli, nella sede cittadina dell’associazione, durante una delle riunioni che i soci organizzano più volte al mese per discutere dei nuovi progetti e per organizzare il lavoro. 
I soci spiegano le motivazioni della loro scelta. 
Essere un volontario del Pronto Intervento comporta un impegno concreto oltre che morale. 
La disponibilità che si è pronti ad offrire è diversa in termini di risorse ed organizzazione di vita rispetto a quella richiesta da altre associazioni e gruppi di volontariato. 
“Qui bisogna essere sempre pronti ad intervenire” dice il responsabile Giuseppe Rosano.

Mariangela Di Sanzo
Commenti

Questo articolo è stato letto 284volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto