Valbasento: a rischio cinquanta lavoratori della PCMA

Valbasento

“Altri lavoratori della Val Basento rischiano il posto di lavoro.

L’emorragia occupazionale di quello che è stato il più importante polo industriale della regione sembra non avere fine.

È la volta, adesso, di circa cinquanta lavoratori della Plastic Components an Modules Automotive che, finito il periodo della cassa Integrazione, rischiano l’uscita dal ciclo produttivo”.

A renderlo noto, attraverso un comunicato stampa, è l’amministrazione comunale di Pisticci.

“Le strategie aziendali il cui obiettivo sarebbe il trasferimento delle attività presso altre sedi (Bari, Melfi, Tito Scalo), non convincono i lavoratori dello stabilimento.

L’Amministrazione Comunale di Pisticci è al fianco dei lavoratori ai quali esprime solidarietà e vicinanza, dichiarandosi disponibile a qualsiasi tipo di interlocuzione e intermediazione al fianco delle rappresentanze sindacali.

Assistiamo con estrema amarezza al depauperamento di un tessuto industriale oramai quasi desertificato, quello pisticcese, i cui lavoratori sono i primi a pagare una crisi di mercato i cui esiti diventano sempre meno sostenibili”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*