Tursi: ricettazione stampe di Mirò, arrestato dai Carabinieri

Carabinieri Tursi

I Carabinieri della Compagnia di Policoro, nella notte di venerdì hanno tratto in arresto C.A. (classe 1957), incensurato, in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dalle Autorità francesi, secondo cui l’uomo sarebbe coinvolto nella ricettazione di centoquattro stampe realizzate dall’artista spagnolo Joan Mirò del valore di euro cinquecentomila.

Gli inquirenti francesi erano da tempo alla ricerca dell’uomo, nato e domiciliato a Tursi, ma residente in Francia, poiché accusato dall’autore materiale del furto delle opere di averle ricettate. Il delitto, consumato tra il 2007 e il 2010, era stato denunciato nel 2012 dalla proprietaria,  una  signora francese. Le indagini consentirono l’arresto dell’autore materiale del furto, identificato in un uomo vicino alla donna, nonché fecero emergere il coinvolgimento per la rivendita delle opere di una coppia di  coniugi francesi, di cui uno titolare di una galleria d’arte.  Successivamente, gli investigatori risalirono al cinquantaseienne di cui avevano perso le tracce. Nel corso dell’operazione,  svolta a seguito di una mirata attività info-investigativa ad opera del Comando Stazione Carabinieri di Tursi, finalizzata al rintraccio e alla corretta identificazione dell’uomo, i militari hanno minuziosamente perquisito l’abitazione di quest’ultimo, in un palazzo del rione Rabatana, recentemente restaurato, e posto sotto sequestro con il qualificato ausilio di personale specializzato del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari, intervenuto in piena notte, diciannove grafiche verosimilmente attribuibili all’artista spagnolo Salvador Dalì. Queste ultime saranno sottoposte a successivi rigorosi accertamenti finalizzati a stabilirne l’autenticità e la provenienza.   L’uomo, in attesa che le Autorità italiane si esprimano in ordine alla richiesta di estradizione avanzata dalla Francia, è stato condotto nella  Casa Circondariale di Matera a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Compagnia Carabinieri Policoro

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*