Torna a Marconia il Making Art Festival

maf_2014_Matrioska

Incursioni nel mondo della tecnologia, dello sport e della danza, sono queste le principali novità della settima edizione del Making Art Festival (MAF), che si svolgerà presso la villa comunale di Marconia di Pisticci dall’8 al 9 agosto, con un’anteprima in programma il 2 agosto, confermandosi come momento di riflessione, solidarietà e divertimento, capace di aggregare un pubblico di tutte le età.

 

Proprio come una matrioska, scelta quest’anno come simbolo della campagna promozionale dell’evento, la proposta del MAF 2014 contiene in sé germi di cultura che gli organizzatori, l’associazione culturale Emanuele 11e72, vogliono seminare nel territorio, attraverso attività che puntano al coinvolgimento della comunità.

 

La formula workshop, introdotta quest’anno, va proprio in tale direzione. Il programma prevede, infatti, una serie di brevi laboratori, alcuni dei quali si svolgeranno nei due giorni precedenti l’evento. Il 6 e il 7 agosto, infatti, sarà possibile partecipare al corso Street Samba Parade, progetto musicale che chiamerà a raccolta tutti gli appassionati del ritmo e delle percussioni afro-brasiliane, pronti ad esibirsi nella due giorni festivaliera.

 

L’8 e il 9 agosto, invece, il MAF, con la collaborazione dell’associazione Syskrack, proporrà un originale workshop dedicato alle nuove tecnologie, durante il quale i partecipanti impareranno ad auto-costruire una stampante in 3D. Nella seconda giornata dell’evento, infine, il musicista Tony Miolla condurrà i chitarristi nel mondo dell’improvvisazione, toccando le corde di diversi generi, dal rock al pop, fino al blues e al jazz.

Altra importante new entry del programma 2014 è lo sport, che sarà presente con Basilicata Board, giovane associazione nata per promuovere la pratica di diverse discipline, come lo skate, il mountain e lo skim board, il pattinaggio, e il downhill. Inoltre, per la prima volta, l’associazione Emanuele 11e72 consegnerà il Premio “MAF Cultura sostenibile” a personalità e realtà del territorio che si sono distinte per l’impegno a tutela dell’ambiente e della salute.

 

Novità a parte, restano confermati gli appuntamenti che da anni caratterizzano il format MAF. Come sempre, gli Aperitivi culturali precederanno la musica live. Venerdì 8 agosto, insieme all’associazione Lucanapa, si racconterà la storia controversa di una pianta tanto antica quanto eclettica nei suoi usi, la canapa industriale, in un viaggio tra proibizionismo, sviluppo locale e prospettive future legate alla possibilità di utilizzarla per la bonifica di territori inquinati, in primis la Valbasento. Seguirà il concerto della band bernaldese Krikka Reggae e il dj set a cura di Radio Raptus.

 

Sabato 8, invece, si affronterà il tema del “cibo buono e giusto”, in compagnia di rappresentanti locali di Slowfood e di un ospite d’eccezione, Atucà Guaranì, indios sciamano che testimonierà i crimini commessi contro gli abitanti della foresta amazzonica, in una sorta di parallelismo tra luoghi sì geograficamente lontani, l’America del Sud e la Basilicata, ma accomunati dalle stesse logiche di mercato che, in nome del profitto, non contemplano la difesa degli habitat naturali. Dopo la degustazione di prodotti vegani e locali, la serata si chiuderà con il funk contaminato degli Splicing e con il folk festaiolo della Balca Bandanica.

 

Anche i bambini avranno i loro spazi nell’ambito del MAF Kids, pensato per avvicinarli al tema del rispetto per la natura, attraverso la manualità, il gioco e l’arte. L’arte, cifra stilistica del MAF, sarà anche presente con una mostra – nella quale verrano esposte le opere realizzate durante i laboratori svoltisi nei mesi precedenti – e con il progetto Imago, che verrà presentato nel corso dell’anteprima del 2 agosto, attraverso una performance di wall painting ad opera di Antonella Malvasi e Federico Giannace.

 

Per gli amanti delle attività escursionistiche, verrà riproposto il MAF in Nature, sezione curata da Luciana Vitelli (guida turistica) e da Simona Iannuzziello (guida escursionistica), dedicata all’esplorazione dei luoghi più suggestivi del territorio pisticcese, ovvero gli habitat costieri della rete ecologica europea “Natura 2000” (2 agosto) e il paesaggio rurale con le sue testimonianze storico-architettoniche (9 agosto).

 

Il Making Art Festival 2014 è organizzato dall’associazione culturale Emanuele 11e72 di Marconia, con il contributo del Comune di Pisticci e il patrocinio di Regione Basilicata e Provincia di Matera. Fra gli eventi green certificati dalla rivista Al Parco Lucano, il MAF sostiene la candidatura di Matera a Capitale europea della cultura 2019. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.emanuele11e72.it e sulla pagina FB “MAF Making Art Festival”.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*