Tinchi: Per l’assessore Martorano bisogna "rivedere il ruolo dell’ospedale"


L’assessore regionale alla Salute, Attilio Martorano, raccogliendo le sollecitazioni che da più parti provengono in merito alle prospettive future dell’ospedale distrettuale di Tinchi, anche alla luce di quanto previsto dal nuovo piano sanitario regionale e dall’ordine del giorno ad esso collegato, si è lungamente soffermato con i direttori generale delle aziende sanitarie locali, Maglietta e Marra, al fine di valutare le possibili azioni da porre in essere. Dalle valutazioni emerge la necessità di proseguire nella riorganizzazione di tutte le strutture distrettuali e con particolare riferimento a quella di Tinchi.
Martorano ha  condiviso con il direttore generale dell’Asm l’opportunità di “tener conto del bacino di utenza afferente la struttura sanitaria, ridefinendo ruoli e funzioni del presidio nell’ambito di un processo di complessiva riorganizzazione dei servizi sul territorio, con particolare riferimento  alla dialisi e alla mitigazione dell’emigrazione sanitaria relativa alle prestazioni necessarie per il trattamento della disabilità motoria”.

L’assessore, infine, ha precisato che “oggi le aziende sanitarie possono muoversi in piena autonomia, utilizzando gli strumenti di cui finalmente la Regione, con l’approvazione recente del Pssr, si è dotata.
Strumenti – conclude – che tengono conto anche della necessità di  offrire prestazioni sanitarie, in maniera equa ed economicamente sostenibile”.

Tutto ciò in coerente correlazione con il dibattito e con l’azione politica che hanno finora accompagnato e sostenuto le ragioni di quella struttura.
Sulla questione intanto è intervenuto anche il Pd di Pisticci e Marconia.
“Nei giorni scorsi la Segreteria Cittadina guidata dal Segretario di circolo Rocco Negro – è scritto in una nota – ha incontrato dapprima il gruppo consiliare del PD regionale condividendo l’ordine del giorno presentato in Consiglio durante l’approvazione del nuovo PSRR con il quale si è impegnato il Governo Regionale a destinare per l’Ospedale di Tinchi oltre alle attività specifiche previste nel capitolo per tutti gli ospedali distrettuali le funzioni di polo riabilitativo con un numero di posti letto adeguati e il potenziamento del centro dialisi.
Successivamente la stessa Segreteria Cittadina ha incontrato l’Assessore regionale alla Sanità Attilio Martorano chiedendo un impegno preciso.”
“La segreteria del Partito Democratico di Pisticci e Marconia alla luce degli articoli apparsi sulla stampa nei giorni scorsi, intende precisare che per quanto ci possano gratificare le appassionate difese dell’ospedale di Tinchi fatte in occasione del convegno della PDL a Pisticci in aperto contrasto con apposito emendamento presentato dal consigliere Venezia, si suggeriva di spostare la dialisi a Policoro e di auspicare per l’ospedale A. Lodico un improbabile avveniristico polo riabilitativo oncologico.
Come nostra abitudine diffidiamo da soggetti che lavorano nel privato e corrono come coccodrilli al capezzale dell’ospedale pubblico morente.
Per questo sempre più convinti auspichiamo la celere realizzazione di quanto dichiarato nel comunicato dell’assessore Martorano, il PD di Pisticci e Marconia sarà vigile affinchè quanto dichiarato si possa realizzare nel minor tempo possibile, a tal fine nei prossimi giorni incontrerà il direttore generale Maglietta.”

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*