“Sostenere il fondo a favore di talassici, nefropatici ed emofiliaci”

ospedale

“La Regione Basilicata con Legge Regionale 26.7.1982, n. 22 così come modificata ed integrata dalla L.R. 4.9.1989, n. 26, ha istituito le “Provvidenze in favore dei cittadini affetti da talassemia, nefropatia, emofilia”.

Con determinazioni dirigenziali del Dipartimento Salute, la Regione Basilicata in data 07/10/2013 provvedeva a liquidare ai comuni i fondi a favore delle persone affette da talassemia e nefropatia; somme che consentirono di saldare i contributi dovuti per il 2011 e il 2012 più un acconto per il 2013.

Da allora il vuoto. Il comune di Policoro, nonostante le ristrettezze economiche è riuscito a garantire ancora una volta l’anticipazione dei fondi ai suoi concittadini, (62 tra nefropatici e talassemici) fino a Giugno poi per via del patto di stabilità non più”.

Lo scrive il presidente del consiglio comunale di Policoro e consigliere provinciale Gianluca Modarelli.

“Questa è una vera e propria emergenza – continua la nota – che non può essere surclassata da altre questioni, seppur di rilievo, perché siamo di fronte ad un grave disagio che coinvolge non solo i soggetti affetti dalle patologie di cui alla suddetta normativa, ma anche le loro famiglie. Non si può chiudere gli occhi e alzare le spalle dinnanzi a tale problema. Non si può aggravare la posizione di gente che tutti i giorni combatte con la propria malattia lasciandola sola ad affrontare anche la gravosa spesa economica relativa alle cure necessarie.

La mia proposta è quella di tagliare qualche altra voce in bilancio ma non la spesa sociale .

Auspico che l’Assessore alla Sanità Flavia Franconi provveda celermente al pagamento in favore dell’amministrazione, affinchè quest’ultima possa a sua volta procedere a finanziare le opportune e necessarie cure per tutti coloro che ne hanno bisogno”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*