Medico aggredito al Pronto soccorso dell’Ospedale di Policoro

pronto soccorso

Ancora un medico aggredito al Pronto Soccorso di Policoro.

L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di martedì; ad essere coinvolto è il responsabile del reparto, il dottor Rocco Di Leo.

L’aggressore sarebbe il parente di un uomo portato nella struttura policorese perché già in precedenza aveva avuto un’ischemia.

Con tutta probabilità i tempi di attesa e i presunti ritardi nella decisione di ricoverare il proprio parente hanno portato l’uomo ad aggredire il medico, ritenendolo responsabile.

Secondo quanto si è appreso il medico, impegnato proprio a monitorare il parente dell’aggressore, sarebbe stato prima colpito con il monitor di un computer, scagliato addosso, e poi con calci e pugni, riportando ferite giudicate guaribili in trenta giorni.

Solo il pronto intervento di una guardia giurata avrebbe permesso di bloccare l’uomo e calmare gli animi, evitando conseguenze peggiori.

Immediata la segnalazione alla Polizia che sta indagando sulla vicenda.

L’episodio di martedì segue quello accaduto poco più di un anno fa, sempre nel pronto soccorso di Policoro, che aveva coinvolto un altro medico, aggredito da uno squilibrato; riporta all’attenzione la questione sicurezza in una struttura strategica come il nosocomio policorese.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*