Il sindaco di Pisticci vieta l’utilizzo di petardi durante le festività natalizie

Locandina

Il sindaco di Pisticci Viviana Verri ha emesso giovedì 15 dicembre ordinanza di divieto di utilizzo di petardi, botti e fuochi pirotecnici di qualsiasi tipologia sul territorio comunale a partire dal 26 dicembre fino al 6 gennaio.

La decisione dell’amministrazione comunale si rende necessaria per tutelare l’incolumità pubblica: “Considerato che l’accensione di botti e petardi può rappresentare un concreto pericolo per incompetenza all’uso e per assenza di precauzioni minime per i minori – si legge nell’ordinanza – Considerato che il lancio di mortaretti e fuochi d’artificio è causa di disagio per molti cittadini e tenuto conto che il fragore degli artifizi pirotecnici ha effetti patologici su animali domestici, di allevamento e selvatici, provocandone una perdita del senso di orientamento e aumentando il rischio di smarrimento degli stessi con conseguenti fughe dai luoghi di dimora, si ordina il divieto di utilizzo di ogni fuoco d’artificio, petardo e altre tipologie di ‘botti’ nel periodo compreso tra venerdì 23 dicembre 2016 e venerdì 6 gennaio 2017. Naturalmente saranno consentiti, secondo le disposizioni del T.U.L.P.S, gli spettacoli pirotecnici autorizzati, realizzati da professionisti nel rispetto dei più stretti dettami di sicurezza riconosciuti come espressione di cultura e arte universalmente apprezzate e che positivamente si ascrivono al bagaglio delle migliori tradizioni popolari. L’Amministrazione Comunale, ritiene di dover necessariamente sovrintendere alla tutela dell’incolumità pubblica e si appella al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva affinché cessino simili comportamenti lesivi”.
I trasgressori dell’ordinanza saranno puniti con una sanzione amministrativa di 200 euro, oltre alla confisca degli articoli pirotecnici posseduti.
L’ordinanza è consultabile nell’albo pretorio del Comune di Pisticci.

Post correlati