Scanzano Jonico:Fontanarosa inaugura una nuova enoteca

Uva

Cresce ancora l’azienda vitivinicola Fontanarosa, ormai vero e proprio punto di riferimento nel Metapontino per tutti coloro che amano produzioni enologiche di qualità e che rispecchiano il territorio di produzione. Da oggi sarà ancora più facile conoscere e degustare le etichette dell’azienda con sede a Scanzano Jonico: martedì 11 novembre alle ore 20, infatti, Fontanarosa inaugura la nuova Enoteca aziendale, proprio nel giorno di San Martino quando ‘ogni mosto è vino’. L’Enoteca sarà aperta a Scanzano, in Viale degli Artigiani (zona Paip). «E’ per noi un passo importante – sottolineano i titolari dell’azienda Fontanarosa Massimiliano Digiorgio e Louise Loscalzo -; dopo il punto vendita di Policoro (ai Casalini) che ci ha permesso di avere un luogo di contatto costante ed apprezzato dalla nostra clientela; con l’Enoteca abbiamo voluto ulteriormente creare uno spazio dedicato a tutti gli appassionati delle nostre produzioni in cui sarà possibile degustare i nostri vini, conoscere al meglio i processi produttivi e la storia della nostra realtà. Vogliamo far crescere anche nella nostra area la cultura del vino di qualità e promuovere l’enoturismo». Vere e proprie eccellenze enologiche (come i tanti premi enologici nazionali hanno confermato nel corso degli anni), con un ottimo rapporto qualità-prezzo, fra le etichette di Fontanarosa: si va dal Portogreco, prodotto con uve aglianico, sangiovese e merlot;titolari dell’azienda vitivinicola: «Nostri vini frutto della passione ed espressione della terra del Metapontino» Cresce ancora l’azienda vitivinicola Fontanarosa, ormai vero e proprio punto di riferimento nel Metapontino per tutti coloro che amano produzioni enologiche di qualità e che rispecchiano il territorio di produzione. Da oggi sarà ancora più facile conoscere e degustare le etichette dell’azienda con sede a Scanzano Jonico (Mt): martedì 11 novembre (ore 20), infatti, Fontanarosa inaugura la nuova Enoteca aziendale, proprio nel giorno di San Martino quando ‘ogni mosto è vino’. L’Enoteca sarà aperta a Scanzano, in Viale degli Artigiani (zona Paip). «E’ per noi un passo importante – sottolineano i titolari dell’azienda Fontanarosa Massimiliano Digiorgio e Louise Loscalzo -; dopo il punto vendita di Policoro (ai Casalini) che ci ha permesso di avere un luogo di contatto costante ed apprezzato dalla nostra clientela; con l’Enoteca abbiamo voluto ulteriormente creare uno spazio dedicato a tutti gli appassionati delle nostre produzioni in cui sarà possibile degustare i nostri vini, conoscere al meglio i processi produttivi e la storia della nostra realtà. Vogliamo far crescere anche nella nostra area la cultura del vino di qualità e promuovere l’enoturismo». Vere e proprie eccellenze enologiche (come i tanti premi enologici nazionali hanno confermato nel corso degli anni), con un ottimo rapporto qualità-prezzo, fra le etichette di Fontanarosa: si va dal Portogreco, prodotto con uve aglianico, sangiovese e merlot; al Molosso con sangiovese e merlot; fino all’Achelandro con sangiovese e Montepulciano. E poi il bianco Siritide, a base di trebbiano e malvasia; ed il rosato Marcorè con uve trebbiano e malvasia; oltre al rosso Signum. «La nostra azienda a conduzione familiare – aggiungono i titolari – può vantarsi di essere la prima nel Metapontino ad avere un ciclo completo di produzione che va dalla coltivazione delle uve all’imbottigliamento del vino. Questo – spiegano – ci permette di garantire il controllo qualitativo su tutte le fasi del processo di lavorazione, con la possibilità per il cliente, sempre al centro della nostra attenzione, di visitare la cantina e rendersi conto di come i vini Fontanarosa siano frutto sia del rispetto delle regole tradizionali di lavorazione che delle più moderne tecniche enologiche». E per rendersi conto che lo slogan dell’azienda, “Facciamo vini per passione nelle Terre della Magna Grecia” è rispettato alla lettera, basta fare una visita alla nuova Enoteca di Scanzano Jonico (da martedì 11 novembre) oppure al punto vendita ai Casalini di Policoro. Scanzano Jonico (Mt), 8 novembre 2014 c.s. n. 01 al Molosso con sangiovese e merlot; fino all’Achelandro con sangiovese e Montepulciano. E poi il bianco Siritide, a base di trebbiano e malvasia; ed il rosato Marcorè con uve trebbiano e malvasia; oltre al rosso Signum. «La nostra azienda a conduzione familiare – aggiungono i titolari – può vantarsi di essere la prima nel Metapontino ad avere un ciclo completo di produzione che va dalla coltivazione delle uve all’imbottigliamento del vino. Questo – spiegano – ci permette di garantire il controllo qualitativo su tutte le fasi del processo di lavorazione, con la possibilità per il cliente, sempre al centro della nostra attenzione, di visitare la cantina e rendersi conto di come i vini Fontanarosa siano frutto sia del rispetto delle regole tradizionali di lavorazione che delle più moderne tecniche enologiche». E per rendersi conto che lo slogan dell’azienda, “Facciamo vini per passione nelle Terre della Magna Grecia” è rispettato alla lettera, basta fare una visita alla nuova Enoteca di Scanzano Jonico (da martedì 11 novembre) oppure al punto vendita ai Casalini di Policoro.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*