Sabato 24 novembre Nova Siri celebra il centenario della fine della Grande Guerra

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

Senza titolo-1

Cento anni sono trascorsi dalla fine della Grande guerra, cento anni durante i quali la memoria del primo conflitto mondiale è diventata parte dell’identità degli italiani.

La Grande Guerra ha segnato la vita di molti uomini, di tantissime famiglie, ha mutato il volto di luoghi, si è impressa nei nomi di paesi e di battaglie, dove massacri cruenti oggi sono diventati imponenti sacrari. Si conservano ancora evidenti le tracce del fronte di guerra, le trincee, le grotte, i fossati. In ogni paese c’è un monumento ai militi ignoto e la lapide dei caduti, a ricordo dei tanti, molti giovani che non hanno fatto più ritorno.

Per la comunità novasirese ricordare un evento così importante è doveroso, per questo, sabato 24 Novembre alle ore 20,30 presso l’oratorio S. Antonio di Padova di Nova Siri scalo, la Pro loco, l’Associazione culturale SUD, l’Orchestra Fiati “Boleto”, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “L.Settembrini” di Nova Siri propongono: “1918- 2018, la Grande Guerra- cent’anni dopo. Attraverso la Musica, l’Arte e la Letteratura”.

Programma della serata:

“Musiche della Grande Guerra” eseguiti dall’Orchestra di Fiati “Boleto” di Nova Siri Diretta dal M° Vincenzo Guida

“Lettere e Poesie dal Fronte” Letture Teatralizzate a cura degli alunni delle classi Terze dell’I.C. “L. Settembrini” di Nova Siri Coordinate dalle docenti di lettere: Battafarano Caterina, Matteo Ilaria, Salvaggio Maria Anna.

Poesie in Trincea” di G. Ungaretti Mail Art

Rielaborazioni Grafiche-Pittoriche a cura degli alunni delle classi Terze dell’I.C. “L. Settembrini” di Nova Siri Coordinati dal docente di arte, prof. Chiurazzi Pasquale

La manifestazione sottolinea l’importanza della memoria storica e la valorizzazione della collaborazione scuola – territorio per un efficace raggiungimento di obiettivi condivisi. L’idea sottesa alla serata è foriera di un messaggio dalla forte valenza educativa per le giovani generazioni, così come sottolineato dai promotori e dalla Dirigente Scolastica, prof.ssa Maria Giuseppa Vizziello.

La regia della serata è affidata a Pasquale Chiurazzi.

Commenti

Questo articolo è stato letto 401volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto