Sabato 24 agosto a Policoro la prima edizione del premio Dinu Adamesteanu

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

ac3976b5-4e62-4d9d-a237-2efb1e3dbc0b

Si svolgerà sabato 24 agosto alle ore 20 in piazza Eraclea a Policoro la prima edizione del Premio Dinu Adamesteanu, nel ricordo del grande archeologo romeno, padre dell’archeologia in Basilicata.

“E’ con immenso piacere che sono a comunicare – scrive in una nota Francesco Labriola, presidente dell’associazione culturale “IdealMente”, promotrice dell’iniziativa –  che per la prima edizione del premio lo stesso sarà assegnato alla famiglia Ademesteanu, nella persona della nipote Mariana Adamesteanu, in segno di riconoscenza per quanto suo zio Dinu ha voluto riservare alla nostra città.

A Marta Ragozzino, nella qualità di Direttrice del Polo Museale di Basilicata, per il contributo dato alla crescita culturale della Basilicata ed al supporto fondamentale garantito al percorso culturale di Matera capitale Europea della Cultura 2019, premio che è auspicio per un ripensamento della decisione di accorpare il polo museale di Basilicata alla Puglia. Un polo costruito mattone su mattone del grande archeologo Dinu Adamesteanu che ha voluto i musei nei luoghi di ritrovamento dei reperti archeologici, vedasi Museo di Metaponto, museo della Siritide e Museo di Melfi.

All’Ambasciatore in Svezia, dott. Mario Cospito, policorese doc, cittadino culturale del mondo, che rappresenta degnamente l’Italia, la nostra regione e la nostra amata Policoro. Già Ambasciatore in Romania e portatore di messaggi globali e di integrazione.

La consegna del Premio avverrà nell’ambito dell’evento culturale previsto per sabato 24 agosto, Progetto di Comunità “Magna Grecia 2019” della Fondazione Matera Basilicata 2019, ideato da associazione IdealMente, denominato 1° Premio Dinu Adamesteanu, con la inaugurazione della mostra fotografica dei paesaggi del vissuto di Dinu Adamesteanu, a cura di Donato Fusco, la proiezione del video sulla realizzazione del murale dedicato a Dinu e realizzato dall’artista Arcadio Pinto, in arte Krayon, giovane lucano, originario di Melfi e l’intervista esclusiva alla scrittrice siciliana Marinella Fiume sul ritrovamento di trenta lettere, sul rapporto di amicizia e affetto di Dinu Adamesteanu e Daphne Phelps , scrittrice inglese che lo ospitò durante la sua attività di archeologo in Sicilia.

Si esibirà, infine, il giovane artista lucano Vincenzo Muscetta con dei brani di musica leggera”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 93volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto