Regionali: affluenza alle urne in netto calo

elezioni

In netto calo l’affluenza alle urne in Basilicata per le elezioni che porteranno al rinnovo del consiglio regionale.

Alle ore 22 di domenica si era recato alle urne solo il 32,28 percento degli aventi diritto, quattordici punti in meno rispetto alle consultazioni del 2010 (46,35 percento).

In provincia di Matera l’astensionismo è stato ancora più marcato: ai seggi si sono recati il 31,62 percento degli elettori, diciotto punti in meno rispetto alle precedenti regionali quando, alla stessa ora, si era registrato il 49,28 percento.

Guardando ai dati dei singoli comuni, forniti dalla Prefettura di Matera, il centro dove si ha la percentuale più alta di votanti è Calciano, con il 54,14 percento, quattro punti in meno rispetto al 2010; il tasso più basso spetta invece a Craco, dove ha votato solo il 10,40 percento degli aventi diritto (precedente 39,94%).

Crolla il numero dei votanti anche nei comuni del Metapontino:

 

Bernalda                                                27,60% (prec. 53,33%)

Colobraro                                               21,15% (prec. 38,42%);

Montalbano Jonico                            35,23% (prec. 60,31%);

Nova Siri                                               35,10% (prec. 47,52%);

Pisticci                                                   28,20% (prec. 42,53%)

Policoro                                                 30,15% (prec. 47,04%);

Rotondella                                             29,75% (prec. 37,38%);

Scanzano Jonico                                 34,50% (prec. 48,22%);

Tursi                                                      32,21% (prec. 52,02%);

Valsinni                                                 42,13% (prec. 46,30%).

Si può votare anche nella giornata di lunedì: seggi aperti dalle 7 alle 15; subito dopo inizierà lo spoglio.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*