Pugno duro a Tursi per i proprietari di animali domestici che non rispettano le regole

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

test-dna-cacca-cani-napoli

Pugno duro dell’amministrazione comunale di Tursi nei confronti dei proprietari di animali domestici che non rispettano le regole di pulizia degli escrementi dei propri amici a quattro zampe.

Attraverso un comunicato il sindaco, Salvatore Cosma, ha annunciato di aver dato mandato agli agenti della Polizia municipale di intensificare i controlli e di punire chi non rispetta la legge.

“Il sindaco e l’amministrazione comunale – si legge nella nota – hanno da sempre mostrato grande attenzione verso i nostri amici a quattro zampe tanto è vero che è stata conferita una delega specifica all’assessore Stefania Cuccarese appena insediati.

Il lavoro profuso con attenzione e dedizione dal giovane assessore, con l’apporto del sindaco e di tutta l’amministrazione, hanno portato, poco meno di un anno fa, all’inaugurazione dell’Area Cani, uno spazio dedicato, dove i nostri animali domestici possano giocare e divertirsi in tutta tranquillità.

L’Area, che ancora è in fase di abbellimento con l’installazione di alberi e panchine, è stata preceduta dalla stesura di un regolamento per il corretto uso della zona ed arredata da cestini per i rifiuti anche lungo le vie cittadine che tuttavia non vengano utilizzati, creando non pochi disagi a tutta la cittadinanza.

Questo comporta uno spettacolo indecoroso soprattutto lungo viale Sant’Anna dove si deve compiere un vero e proprio slalom tra escrementi di ogni genere.

Per porre fine a questo scempio, non degno di una comunità civile, il sindaco ha dato mandato tassativo ed irrevocabile alla Polizia municipale di intensificare i controlli ed essere intransigente verso chi non rispetta le regole di civile convivenza.

Pertanto, tutti i proprietari di animali sorpresi a spasso con i loro amici senza guinzaglio, museruola per quelli di grossa taglia e kit per la raccolta degli escrementi, verranno sanzionati secondo la legge.

Una posizione dura, resasi inevitabile dopo che, nonostante i reiterati avvisi bonari, nulla è cambiato rendendo inevitabile una presa di posizione forte verso chi non rispetta il prossimo e la sua città”.

Foto internet

Commenti

Questo articolo è stato letto 706volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto