Prosegue il Metaponto Beach Festival

FotoPubblico_Castello

Non si spegne la musica al Metaponto Beach Festival che, dopo l’esplosiva inaugurazione di sabato 16 agosto targata The Bluebeaters, prosegue domenica 17 con lo spassionato live di Bobo Rondelli, narratore viscerale di storie di perdenti, cantate con graffio d’autore e con l’ironia disperata che lo contraddistingue.

Vincitore del Premio Ciampi per il miglior arrangiamento nel 2001, il cantautore toscano farà risuonare il suo vocione dai mille timbri tra le mura del castello Torremare, dove la sua dirompente forza comunicativa incrocerà il blues, lo swing, il jazz, i ritmi afro-cubani e la canzone popolare italiana dal sapore retrò, in un concerto che si prospetta poetico e scanzonato.

Si autodefinisce “viaggiatore di sogni” l’artista nato a Livorno, città che ispira da sempre la sua carriera artistica. Straordinario imitatore di voci e coinvolgente performer, Rondelli saprà far ridere e commuovere allo stesso tempo. “A famous local singer” è il titolo del suo ultimo album uscito nel 2013, prima della sua consacrazione mediatica, con partecipazioni prestigiose a show televisivi e radiofonici. Del 2002 è invece “Disperati intellettuali ubriaconi”, prodotto e arrangiato dal famoso compositore e pianista Stefano Bollani.

A conferma di quanto il palco del Metaponto Beach Festival sia diventato negli anni uno spazio eclettico, attraversato da tutti i generi musicali e da artisti provenienti da ogni dove, l’esibizione di Rondelli sarà preceduta, a partire dalle ore 22:30, dai brasiliani Batucatrio e dai lucani I Lomografici. Il trio carioca, nell’ambito del Brasilicata Tour, accompagnerà il pubblico alla scoperta dell’immenso universo sonoro della musica d’oltreoceano, interpretata attraverso i ritmi incalzanti e coinvolgenti delle  percussioni.

La sperimentazione è la cifra stilistica de I Lomografici, giovane progetto che ha preso forma a Bernalda, chiamando a raccolta musicisti dalle più disparate sensibilità artistiche. I cinque propongono bozzetti elettronici strumentali, veri e propri racconti brevi per immagini, che si alternano a episodi ritmicamente più marcati, con le chitarre in primo piano. Nei testi si avvicendano figure umane e animali, in un continuo e surreale scambio di ruoli.

In attesa della Meridional Reggae Reunion, che lunedì 18 agosto farà calare il sipario sulla X edizione del Metaponto Beach Festival, la seconda serata della kermesse dedicata alla musica indipendente si chiuderà con la selezione proposta da Coqo Djette from Ladiescollage.

Anche nella seconda giornata di lavori, i cancelli del castello che ospita il Festival si apriranno innanzitutto per i bambini. Domenica, l’appuntamento per i più piccoli è con LaboArt, alle ore 18:30, per i laboratori artistici dedicati al mondo del circo, a cura dell’associazione Sopra La Panca di Altamura.

La X edizione del Metaponto Beach Festival è realizzata dalle associazioni Krikka di Bernalda e Multietnica di Potenza in partnership con Laboratori Culturali di Bernalda, e Arci Basilicata. L’evento è patrocinato dall’amministrazione Comunale di Bernalda ed è cofinanziato dalla Regione Basilicata nell’ambito delle azioni promozionali volte a potenziare il sistema lucano di offerta turistica. Per essere sempre aggiornati è possibile consultare il sito ufficiale dell’evento www.metapontobeach.it o la pagina facebook Metaponto Beach Festival. Per info e tickets: info@metapontobeach.it, 339.3089013.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*