A Policoro tutto pronto per la festa patronale

festa patronale

Policoro si prepara a celebrare la sua patrona, Maria Santissima del Ponte.

Come ogni anno la festa patronale cade nella terza domenica di maggio, il mese tradizionalmente dedicato alla Madonna.

Nella sua lettera agli abitanti di Policoro, il parroco don Antonio Mauri si affida anzitutto alle parole di Papa Francesco: “Come una madre  Maria insegna a non evitare i problemi e le sfide della vita, come se questa fosse un’autostrada senza ostacoli. La Vergine ha conosciuto momenti non facili e aiuta i suoi figli a guardare con realismo i problemi, a non perdersi in essi, a saperli superare: “Una vita senza sfide non esiste e un ragazzo o una ragazza che non sa affrontarle mettendosi in gioco, è senza spina dorsale!”. Infine Maria, donna del sì, libero e incondizionato alla chiamata del Signore, da buona mamma aiuta i suoi figli ad essere liberi: “Ma cosa significa libertà? Non è certo fare tutto ciò che si vuole, lasciarsi dominare dalle passioni, passare da un’esperienza all’altra senza discernimento, seguire le mode del tempo; libertà non significa, per così dire, buttare tutto ciò che non piace dalla finestra. La libertà ci è donata perché sappiamo fare scelte buone nella vita!”.

“Carissimi, fratelli e sorelle di tutta Policoro – prosegue don Antonio – il Signore vi dia pace! Eccoci ancora una volta a festeggiare la solennità di Maria SS. del Ponte, Patrona e Protettrice di tutta Policoro. Prima di tutto Vi saluto cordialmente con tutto il mio cuore come vostro parroco, padre, fratello e amico. Saluto i Confratelli, i Religiosi e le Religiose. Sono contento di poter contribuire al nostro stare insieme per qualche giorno di preghiera, riflessione e festa. Quest’anno abbiamo vissuto intensamente la nostra partecipazione alla vita comunitaria. Con la grazia di Dio e con l’intercessione della Mamma Celeste speriamo di essere sempre di più comunità di fede, speranza e amore. Vivremo ancora gli eventi della festa all’insegna della sobrietà per le note vicende di crisi economica, ma se è possibile siate generosi!”

Di seguito il programma delle celebrazioni religiose e dei festeggiamenti civili.

 

Programma religioso:

Sabato 09 maggio

Inizio della novena in preparazione alla festa della Madonna.
Ogni giorno ore 18,30 Recita del S. Rosario, celebrazione dei Vespri e S. Messa

 

 

Domenica 10 maggio

ore 08,30 – 11,00 ore 19,00   SS. Messe in Chiesa Madre

 

 

Lunedì 11 maggio

ore 18,30  Recita del S. Rosario – Apertura giornate mariane – S. Messa

 

Mercoledì 13 maggio

ore 18,30  Recita del S. Rosario e S. Messa presieduta da don Adelmo Iacovino

 

Giovedì 14 maggio

ore 17,00  Celebrazione al Cimitero

ore 18,30 Recita del S. Rosario e S. Messa presieduta da don Nicola

 

Venerdì 15 maggio

In mattinata: Visita della Madonna agli ammalati nell’Ospedale Giovanni Paolo II

ore 18,30  Recita del S. Rosario e S. Messa presieduta da don Michele Celiberti

 

Sabato 16 maggio  FESTA DELLA MADONNA DEL PONTE

ore 17,00 Processione dalla Chiesa Madre per le vie: Siris, Resia, Allende, Latina, Caltanissetta, Tristano, Gonzaga, Bologna, M.te Bianco, Siris, Chiesa Madre. Celebrazione Eucaristica, presieduta da don Salvatore

 

Domenica 17 maggio

ore 08,30 – 11,00  SS. Messe in Chiesa Madre
ore 10,30  S. Messa presso la cappella della Madonna
ore 17,30 Processione dalla Chiesa Madre per le Vie: Mazzini, G. Fortunato, Brescia, Gran S. Bernardo, Sempione, Siris, P.zza Eraclea Concelebrazione Eucaristica di tutto il clero di Policoro

Programma Civile

Giovedì 14 maggio

ore 20,00  CONCERTO DI MUSICA CORALE

Coro di voci bianche “Lorenzo Milani” dell’Istituto Comprensivo n.1 Coro Polifonico “Esperia”

 

Sabato 16 maggio

ore 21,30 In Piazza Eraclea e per alcune vie cittadine: U’ SCIARABOLL

ore 22,00 In Piazza Eraclea: RAGNATELA FOLK BAND

Domenica 17 maggio

ore 09,00 Giro cittadino del Concerto Bandistico di NOVA SIRI

ore 21,30 In Piazza Eraclea: LE RIVOLTELLE

Spettacolo pirotecnico a cura di Francesco Ugolini

Artistiche luminarie a cura della ditta Lady Luce di Potrebko Lyubov.

 

Le serate del sabato e della domenica sono a cura dell’amministrazione comunale

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*