“A Policoro la stagione turistica ottiene risultati”

maxresdefault

“Nonostante questa sia una stagione turistica molto particolare in Italia, la Città di Policoro ha molti motivi per essere soddisfatta. Ad iniziare dai  “Collettivi di Salvataggio” una vera novità nel panorama italiano. Un esempio di collaborazione tra le Istituzioni; gli operatori che si sono uniti in un “forum”; la Capitaneria di Porto, il 118 e sopratutto con chi si occupa di sicurezza nel Mare. Il mio plauso va ai ragazzi della Motonautica Lucana che stanno prestando un servizio importante alla comunità ed ai suoi ospiti. L’eccellenza dei Collettivi di Salvataggio oggi possono rappresentare anche un’opportunità di sviluppo turistico, perchè oltre che rendere le nostre spiagge sicure nel periodo estivo, possono essere anche un luogo di formazione per chi vorrà seguire la nostra strada in Italia, grazie al fatto che la Motonautica Italiana fa parte della FIM nazionale”.

A dichiararlo è l’assessore al Turismo di Policoro Massimiliano Padula che interviene per fare il punto della stagione turistica della costa jonica, cogliendo gli aspetti positivi.

“Altro motivo di ottimismo è il risultato di un indagine pubblicata da “il Sole 24 ore” dove Policoro registra il miglior dato nazionale (+15%) sui fitti delle case estive, un dato che certifica il raggiungimento dei principali obiettivi dell’Amministrazione Comunale: centralità e attrattività per l’intera costa jonica, rappresentandone il vero cuore turistico e facendo rete con l’entroterra. Sicuramente un risultato frutto degli interventi come ad esempio sul nostro lungomare che lo hanno reso il vero punto d’incontro delle vacanze ioniche.”

“C’è molto da fare ancora e stiamo muovendo le diverse leve per continuare su questa strada – conclude Padula – come ad esempio nello sport e sulla capacità di sfruttare al massimo le strutture sportive per eventi nazionali come il Trofeo delle Regioni di Volley svoltesi nel mese di Giugno. Questi primi risultati della stagione in pieno corso e che è tutt’altro che conclusa (infatti sono diversi ancora gli appuntamenti fino a settembre inoltrato), ci devono far capire che ci stiamo muovendo bene nonostante la drammatica crisi che attanaglia il turismo italiano. Dobbiamo essere consapevoli che abbiamo l’opportunità di crescere ancora di più e questo grazie anche ai nostri commercianti, operatori turistici ed associazioni che con tanti sacrifici stanno costruendo le condizioni giuste per affrontare le prossime sfide del settore da protagonisti. Il Turismo e le sue dinamiche stanno cambiando e noi dobbiamo essere capaci di interpretarne il cammino”.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*